Spotify raddoppia gli abbonati ad Apple Music

Le ultime novità di Spotify
Spotify facilita la ricerca di artisti emergenti per gli utenti Premium

I dati trimestrali mostrano una crescita senza sosta per il servizio di streaming che, quando si tratta di ascolto gratuito, rende quattro volte la concorrente

Meno di un mese fa, Apple Music aveva superato Spotify in termini di abbonati paganti negli Stati Uniti, una pietra miliare per il servizio di streaming musicale. Nonostante ciò, l’ultimo rapporto sui ricavi, dimostra che proprio Spotify è ancora ben saldo al primo posto nel mercato globale degli ascolti in mobilità. Gli abbonati Premium sono infatti arrivati a 100 milioni, in crescita del 32% anno su anno; una cifra doppia rispetto all’ultimo numero registrato da Apple Music, a partire da gennaio del 2019. Il report attribuisce la crescita, almeno in parte, al successo di alcune promozioni, come il piano famiglia, i pacchetti con Google Home Mini (negli Usa) e la partnership con Hulu.

Spotify tra tutti

Vale la pena considerare che Spotify, a differenza della concorrenza, offre un primo accesso gratuito per tutti, cosa che Apple Music non fa. E se calcoliamo anche i dati relativi a tale opportunità, Spotify va addirittura oltre, superando di quattro volte il numero dei fruitori del servizio della Mela: 217 milioni di utenti attivi mensili (una crescita del 26% rispetto allo scorso anno ). In difesa di Apple, possiamo dire che le cifre più recenti rilasciate da Cupertino risalgono alla fine del 2018, quindi in teoria Spotify ha un vantaggio di quattro mesi sui numeri in termini di abbonati pagati, e qualcosa potrebbe cambiare durante il rapporto sui guadagni del secondo trimestre del gruppo guidato da Tim Cook. Non è un segreto che i due concorrenti siano in continua rincorsa, con Spotify che più di una volta si è lamentata delle presunte pratiche anticoncorrenziali di Apple. Ma non c’è molto tempo per rimuginare, visto che anche Amazon si affaccia prepotentemente sul settore, con la volontà di ampliare Music con un servizio di streaming audio ad alta risoluzione, senza pubblicità, una gatta da pelare per tutti, quando si tratta del re dell’e-commerce.

Leggi anche:  Salvatore Ferragamo inizia il suo viaggio con Centric PLM