Cybersecurity: Kaspersky organizza training per i cosmonauti

Cybersecurity: Kaspersky organizza training per i cosmonauti

L’azienda organizzerà una formazione speciale per i cosmonauti e per gli specialisti IT del Gagarin Research and Test Cosmonaut Training Center per educarli sull’attuale panorama della sicurezza informatica

Kaspersky è orgogliosa di annunciare una nuova partnership con il Gagarin Research and Test Cosmonaut Training Center – la sede di Star City dove i cosmonauti di tutto il mondo si preparano ad andare nello spazio. Come parte di questa collaborazione, l’azienda organizzerà una formazione speciale per i cosmonauti, così come per gli specialisti IT del centro, per educarli sull’attuale panorama della sicurezza informatica.

Lo sviluppo e l’esplorazione dello spazio è guidato da tecnologie avanzate che necessitano di essere protette. Un attacco informatico che avviene in situazioni di normale vita quotidiana può portare a costi e conseguenze terribili ma se una minaccia simile prende di mira il settore spaziale l’effetto può essere devastante. Kaspersky organizza speciali corsi di formazione sulla sicurezza informatica durante i quali, gli esperti di sicurezza leader a livello mondiale del Global Research and Analysis Team (GReAT), introducono i cosmonauti e i professionisti del settore alle basi della sicurezza informatica. Questi training hanno lo scopo di istruirli su come esplorare lo spazio in sicurezza. Durante la formazione, vengono trattati diversi argomenti, compresi i vari tipi di minacce informatiche esistenti nell’industria spaziale, i criminali informatici che puntano a questo settore e i vari metodi di attacco.

Il Gagarin Research and Test Cosmonaut Training Center, azienda della Roscosmos, agenzia spaziale con sede in Russia a Star City è un istituto di formazione noto in tutto il mondo che collabora con agenzie spaziali tra cui la NASA (USA), la CSA (Canada), l’ESA (Europa), la JAXA (Giappone) e altre. In questo centro i cosmonauti completano la loro formazione e sostengono gli esami finali pre-volo più importanti prima di recarsi all’International Space Station.

Leggi anche:  Gli hacker nordcoreani hanno rubato decine di milioni di dollari dai bancomat

“Siamo orgogliosi di supportare questo centro fondato negli anni delle primissime esplorazioni spaziali, e che adesso forma astronauti provenienti da tutto il mondo. Per noi è entusiasmante essere coinvolti nello sviluppo del progresso scientifico e nella costante evoluzione dell’umanità!”, afferma Eugene Kaspersky, CEO di Kaspersky. “Durante lo scorso 2012 ho visitato il Gagarin Cosmonaut Training Center per conoscere i test ai quali si sottopongono gli astronauti per prepararsi ai viaggi nello spazio. Si tratta a tutti gli effetti di un’istituzione straordinaria e fondamentale nel campo delle esplorazioni spaziali fatte dall’uomo”.

Il Gagarin Center supporta da quasi 60 anni le esplorazioni spaziali con equipaggio. È stato in prima linea durante il primo volo spaziale con persone a bordo al mondo e da allora ha supervisionato altri traguardi come il volo della prima donna cosmonauta, la prima passeggiata nello spazio e voli regolari a bordo delle stazioni spaziali. Il centro organizza la selezione, la formazione e gli esami medici degli astronauti grazie a un’infrastruttura unica nel suo genere fatta da diversi simulatori. I simulatori includono la centrifuga spaziale, una delle prove più ardue per i cosmonauti che serve a testare le loro reazioni e la loro tolleranza all’incremento di velocità che risulta maggiore rispetto ai livelli sperimentati nella gravità terrestre.

“Siamo lieti di aver sottoscritto una partnership commerciale con un leader riconosciuto nel campo della sicurezza informatica”, ha aggiunto Pavel Vlasov, Head of the Gagarin Research and Test Cosmonaut Training Center. “Entrambe le aziende sono accomunate dall’unicità e dall’impegno profuso per essere i primi e i migliori. Lavoriamo in settori diversi, ma condividiamo i valori: la passione per il nostro lavoro, l’innovazione e il desiderio di conseguire gli obiettivi che ci poniamo. Sono certo del fatto che il Gagarin Cosmonaut Training Center, con il supporto un’azienda internazionale come Kaspersky, sarà in grado di raggiungere nuovi orizzonti nell’offerta di programmi spaziali con equipaggio”.