Google conferma alcune gesture del nuovo Pixel 4

Google conferma alcune gesture del nuovo Pixel 4

Arriverà a settembre il prossimo smartphone di Big G, che permetterà di gestire alcune funzioni senza toccare lo schermo, semplicemente con i movimenti delle mani

Google, a differenza di altre compagnie, preferisce dar seguito alle varie indiscrezioni che, di volta in volta, si susseguono circa i suoi telefonini. Se già qualche settimana fa aveva pubblicato una foto della parte frontale del Pixel 4, questa volta si concentra su alcuni aspetti del software. In un video diffuso nelle ultime ore, vediamo infatti una ragazza controllare alcune attività dello smartphone semplicemente con dei gesti dinnzi alla fotocamera e senza mai toccare il display. Secondo i bene informati, non chiunque sarebbe in grado di effettuare tali operazioni dinanzi al Pixel 4 ma solo gli utenti riconosciuti e validati tramite un sistema degno concorrento del Face ID di Apple.

Come funziona

Google ha già affermato che non sarà necessario scorrere verso l’alto per accedere al dispositivo, un passaggio aggiuntivo a volte fastidioso sia su Android che iOS. Invece, il telefono può riconoscere quando una persona lo prende tra le mani per usarlo, tutto tramite un solo movimento. Il Pixel 4 (e anche 4 XL a questo punto), potrà individuare i segni delle mani grazie ad un sensore dedicato, figlio di quella tecnologia basata su radar che Big G aveva mostrato nel lontano 2015.

In particolare, la novità permetterà di “saltare brani, posticipare allarmi, silenziare telefonate” e molto altro, u cui la compagnia non ha ancora tolto il velo. Per qualche ragione, tuttavia, la funzione è limitata a determinati paesi. Vale la pena notare che Google non è affatto il primo a provare gesti del genere su smartphone. Di recente abbiamo visto qualcosa di simile su LG G8, seppur con risultati non sempre esaltanti.

Leggi anche:  Meizu Zero è lo smartphone senza porte