Gruppo Euris festeggia i primi 30 anni

I professionisti nel settore delle AI in Italia e in Europa

L’azienda informatica celebra oggi i 6 lustri. Ha chiuso il 2018 con 26,2 milioni di ricavi e lo scorso anno ha fatto due acquisizioni

Compie 30 anni oggi e si prepara a celebrare il traguardo con una grande festa. Gruppo Euris, azienda con sede legale a Trieste e fondata dal presidente Egisto Bressan, si occupa di consulenza informatica, offrendo soluzioni complete nella gestione dei progetti IT sia in ambito architetturale, sia nello sviluppo applicativo. Al suo interno esistono diverse divisioni: Euris IT, impegnata in system integration e custom software development; Elea, che si occupa di Industry 4.0; Test, dedicata alla IT governance; Euris Experience, che sviluppa progetti digitali di shopping & customer experience; Getconnected focalizzata nell’Agile transformation con prodotti Atlassian; Euris Dynamics, dedicata all’ERP di Microsoft.

Oltre alla sede legale di Trieste, le sue filiali si trovano a Milano, Padova, Bologna, Udine ed anche a Fiume, in Croazia. Oggi, come detto, sono in programma le celebrazioni per i primi 30 anni di attività, con eventi dedicati nelle sedi aziendali. «Sono stati tre decenni intensi – sottolinea il fondatore Egisto Bressan– e di continuo miglioramento. Il 1989 e il 2019 sono due date relativamente vicine, ma la loro distanza rispetto all’evoluzione dell’Information Technology è immensamente grande. Oggi tutto è digitale, allora esistevano solo i grandi computer pesanti e poco potenti, qualche processore qua e là, un po’ di Pc con poco software, salvo quelli per giocare con i videogame, qualche e-mail che circolava. In 30 anni tutto è diventato digitale. Potremo interpretare, più di prima, un ruolo da protagonisti, per merito della posizione che già ricopriamo nel mercato e che diventa quindi un punto di partenza. Come le persone arrivate a trent’anni sono pronte per affrontare la loro vita in modo più consapevole e scoprono di avere le capacità di raggiungere obiettivi importanti, così è anche per Gruppo Euris».

Leggi anche:  ToolsGroup leader nel MarketScape IDC dedicato alle soluzioni di pianificazione della domanda

L’azienda, intanto, continua a ottenere performance economiche rilevanti. Ha chiuso il 2018 con 26,2 milioni di euro di ricavi e un utile netto pari a 465.000 euro, con un valore della produzione che si è attestato sui 27,7 milioni. Sono 450 gli addetti impegnati nelle varie sedi. L’Ebitda lo scorso anno è stato di 1 milione e 694 mila euro. Per continuare nel suo processo di espansione, l’azienda ha effettuato due acquisizioni nel 2018: si tratta di Test Spa, azienda con core business nella It governance, e Getconnected Srl, realtà dedicata allo sviluppo di soluzioni digitali. Il valore delle due acquisizioni è stato di 4 milioni di euro.