La consumer journey di ALDO all’insegna del cloud con Talend

La consumer journey di ALDO all’insegna del cloud con Talend

Customer experience e conformità al GDPR hanno guidato la scelta dell’azienda nell’adozione delle soluzioni in cloud anche su piattaforma Talend

Il Gruppo ALDO è leader mondiale nella creazione e gestione di brand di calzature e accessori con 3.000 punti vendita in oltre 100 paesi nel mondo. Commercializza due brand, ALDO e Call It Spring, e gestisce il concept retail multimarca chiamato GLOBO. Oltre alla sede centrale in Montreal, il Gruppo ALDO ha uffici in Europa e in Asia.

Per ALDO i millennial, che rappresentano la gran parte della base clienti dell’azienda, rappresentano un nuovo tipo di consumatore che cerca non solo un buon servizio, ma richiede anche una customer experience diversificata per i negozi, i siti di e-commerce, ma anche per i social media e altri canali. ALDO cerca sempre di comprendere al meglio i comportamenti dei propri consumatori, innovando, arricchendo e fornendo un’esperienza soddisfacente attraverso tutti i canali che i clienti decidono di utilizzare.

Garantire la sicurezza dei dati dei consumatori è una priorità per il mondo retail

L’azienda aveva la necessità di mettere in relazione il profilo dei consumatori con le loro transazioni e le interazioni attraverso tutti i canali. Per far fronte a questa esigenza, ALDO si è affidato al cloud scegliendo il data lake in cloud basato su Amazon Web Services (AWS) e Talend Real-Time Big Data.

Nella scelta adottata da ALDO sono state determinanti le specifiche caratteristiche del cloud: agilità, velocità e flessibilità, che consentendo all’azienda di scalare rapidamente i dati in base alle necessità. Il cloud consente inoltre ad ALDO di passare dal costo fisso a quello variabile. L’utilizzo di un provider come AWS offre ad ALDO la possibilità di operare a livello globale, fornendo al contempo un’esperienza customizzata per i suoi clienti, migliorando la customer experience senza dover affrontare problemi tecnici come la latenza.

Leggi anche:  Fujitsu leader nei Managed Workplace Service nel Mercato Europeo

La sicurezza e la privacy sono stati gli elementi chiave per cui ALDO ha scelto il cloud. Hazim Senior Director, IT Strategy, Architecture, Governance and Operations di ALDO spiega: “Come per la maggior parte degli operatori nel nostro settore, la protezione dei dati dei consumatori è la nostra assoluta priorità. AWS ci permette di proteggere i dati PII, assicurando che siano accessibili solo a coloro che dispongono di autorizzazioni adeguate e garantire che possano essere cancellati o dimenticati, se necessario, come previsto dalle linee guida del GDPR. Ci consente, inoltre, di rispettare le varie norme a livello locale. Il passaggio al cloud non ci ha dato problemi”.

Perché ALDO ha scelto Talend

Quando si è trattato di scegliere una soluzione di integrazione, ALDO ha considerato sia le tecnologie Amazon sia Talend. “Per noi è stata una decisione naturale quella di scegliere Talend, un’azienda che conosciamo e di cui ci fidiamo da sette anni”, afferma Hazim.

“La nostra esperienza con i Professional Services di Talend è stata straordinaria. Talend ha saputo capire le nostre sfide e ha trovato le risorse giuste con le giuste competenze e conoscenze per aiutarci in questo viaggio. Sono molto soddisfatto di ciò che è stato fatto finora”, osserva Hazim. ALDO invia i dati grezzi, strutturati, semi-strutturati e non strutturati ai tre bucket S3 su AWS via Talend.

Una volta che i dati grezzi sono disponibili, la piattaforma Talend supporta ALDO nel costruire cluster EMR e a collegare, confrontare e aggregare i dati. Può quindi fornire al team CRM i dati necessari per l’analisi che portano a nuove interpretazioni che sono alla base di una migliore segmentazione dei consumatori che si traduce in customer journey più personalizzate.  In questo modo il team CRM è in grado di personalizzare l’esperienza del consumatore via e-mail e web, creando coinvolgimento e attività volte a consentire coerenza tra tutti i canali.

Leggi anche:  L'impatto della tecnologia sugli ambienti di lavoro e la carriera

Personalizzazione e fidelizzazione del consumatore

“Il nostro obiettivo è quello di creare una segmentazione dei consumatori per un marketing più personalizzato e una miglior fidelizzazione dei consumatori grazie anche al programma di Loyalty che stiamo costruendo”. Tutto ciò è possibile grazie a Talend e ai data lake che ci permettono di sviluppare nuove opportunità e di intervenire sui dati”, afferma Hazim. ALDO in questo modo può raggiungere i propri consumatori e continuare a fidelizzarli.

“Prima di affidarci al data lake, inviavamo le stesse promozioni a tutti”, dice Hazim. “Ora invece abbiamo una migliore comprensione dei nostri consumatori e una migliore segmentazione. Talend ci permette non solo di vendere scarpe, ma anche di fornire un customer journey apprezzata dai clienti”. Il data lake e Talend rendono possibile anche l’uso dell’intelligenza artificiale (AI) e del Machine Learning. Prima del data lake, Il team di data scientist di ALDO non aveva una visione olistica dei dati o addirittura il diritto di accesso ai dati. Ora è in grado di implementare algoritmi e fornire consigli sul prodotto giusto in base all’IA e all’apprendimento automatico.