Nuovo Check Point Branch Office Security

Nuovo Check Point Branch Office Security

Sicurezza delle filiali aziendali potenziata da un servizio cloud

Check Point Software Technologies annuncia la disponibilità di Check Point Branch Office Security per trasformare la connettività delle filiali aziendali con servizi di sicurezza in-cloud. Check Point CloudGuard Connect e CloudGuard Edge offrono la migliore prevenzione delle minacce aggiornata e in tempo reale con le più recenti informazioni offerte da ThreatCloud, flessibilità per implementare la sicurezza delle filiali in pochi minuti dal cloud oppure on-premise, integrazione perfetta con i principali provider SD-WAN come VMware e Silver Peak, e una piattaforma unificata di gestione delle minacce e degli accessi che può ridurre i costi operativi fino al 40%.

Poiché sempre più spesso i workload e le applicazioni on-premise delle filiali vengono migrate verso le applicazioni SaaS, le imprese stanno adottando il Software Defined Wide Area Networking (SD-WAN) per indirizzare in modo intelligente il traffico verso i servizi cloud. Tuttavia, collegare le filiali direttamente al cloud aumenta significativamente i rischi per la sicurezza e i costi di gestione relativi. Le filiali non sono più protette dalla sicurezza centralizzata dei data center, il che espone loro e la WAN aziendale a sofisticati attacchi multi-vettoriali di quinta generazione (Gen V).

“Il passaggio alla SD-WAN richiede una sicurezza integrata per proteggere le imprese dalle minacce di Gen V. Le aziende si aspettano la massima sicurezza anche presso la filiale”, ha dichiarato Itai Greenberg, Vice President del Product Marketing and Management di Check Point. “Con CloudGuard Connect e CloudGuard Edge le aziende possono ora implementare la prevenzione delle minacce e l’intelligence più apprezzata di Check Point per proteggere le loro filiali dalle più recenti minacce Zero Day e Gen V.”

Leggi anche:  Perché il Dark Web non rappresenta più solo una minaccia

“Proteggere le connessioni SD-WAN al cloud è essenziale considerando le attuali minacce informatiche avanzate”, afferma Sanjay Uppal, Vice President di VMware e GM di VeloCloud. “Siamo entusiasti di collaborare con Check Point per contribuire a guidare la trasformazione della connettività delle filiali al cloud.”

“Grazie alla partnership tra Silver Peak e Check Point, i team IT aziendali possono abbracciare con fiducia un modello di sicurezza incentrato sul cloud, configurando e applicando a livello centrale politiche di sicurezza uniformi in tutta la WAN in pochi click”, ha dichiarato Chris Helfer, Senior Vice President delle alleanze strategiche in Silver Peak. “La piattaforma Silver Peak Unity EdgeConnect SD-WAN gestita da Silver Peak Unity Orchestrator, fornisce automaticamente servizi alle applicazioni della catena di servizi a Check Point CloudGuard Connect e CloudGuard Edge.”

Cloud Guard Connect e CloudGuard Edge: la massima sicurezza per la prevenzione di attacchi Zero-Day e Gen V

Check Point offre a tutte le organizzazioni una prevenzione integrata e avanzata delle minacce, riducendo la complessità e abbassando il TCO. Con CloudGuard Connect e CloudGuard Edge, Check Point protegge le connessioni delle filiali al cloud dalle minacce sofisticate con scalabilità dinamica, provisioning intelligente e controllo coerente. A differenza di altre soluzioni che rilevano semplicemente, Check Point fornisce:

·         Prevenzione delle minacce con un catch rate del 100%.

·         Soluzioni innovative che combinano l’ispezione a livello di CPU brevettata con cloud-hosted e il sandboxing a livello di sistema operativo per prevenire le infezioni provenienti dai più pericolosi attacchi zero-day e dai sofisticati attacchi di Gen V.

Prevenzione delle minacce sempre aggiornata con l’informazione in tempo reale di ThreatCloud

Check Point CloudGuard Connect è aggiornata sui più recenti attacchi Zero-Day e di Gen V attraverso ThreatCloud. ThreatCloud è una base di conoscenze cloud-driven che fornisce informazioni dinamiche in tempo reale sulla sicurezza. Inoltre, raccoglie informazioni sulle minacce da 86 miliardi di decisioni sulla sicurezza, 4 milioni di emulazioni di file e 7000 attacchi Zero-Day ogni giorno.

Leggi anche:  Ibrido e multivendor. Così evolve la cloud enabling infrastructure in Italia

Integrazione con i principali fornitori SD-WAN nel cloud o on-premise per proteggere le filiali in pochi minuti

Check Point CloudGuard Connect protegge le connessioni SD-WAN al cloud. Implementa perfettamente la sicurezza in migliaia di filiali dove lo spazio è limitato e dove non ci sono risorse IT locali. Per le aziende che richiedono una sicurezza in sede per la riservatezza dei dati o per i requisiti di localizzazione dei dati, CloudGuard Edge può essere implementato utilizzando un gateway di sicurezza virtuale che gira su apparecchiature IT di filiale esistenti, inclusi dispositivi SD-WAN dedicati o dispositivi universali per la sede del cliente (uCPE, Customer Premise Equipment). Per fornire alle aziende la massima flessibilità, Check Point CloudGuard Connect è perfettamente integrato con i principali fornitori SD-WAN, tra cui VMware e Silver Peak.

L’architettura di sicurezza unificata riduce i costi OpEx fino al 40% e CapEx del 20%

Sia Check Point CloudGuard Connect che CloudGuard Edge sono integrati nella piattaforma di prevenzione e gestione delle minacce R80 di Check Point e nell’Infinity Architecture. Ciò consente alle aziende di avere una visione unificata del panorama delle minacce e dei criteri di sicurezza da un’unica console, indipendentemente dalla forma di servizio CloudGuard che scelgono di utilizzare. Ottengono aggiornamenti in tempo reale sulle minacce alla sicurezza attraverso la dashboard degli attacchi informatici. La piattaforma di sicurezza unificata è integrata con l’architettura Infinity di Check Point per aumentare la produttività della sicurezza, consentendo alle aziende di ridurre i costi operativi fino al 40%.