Nuovo codice della crisi: da ACEF e Zucchetti formazione, esperienze e soluzioni tecnologiche per gli studi

Nuovo codice della crisi

Il Tour ACEF, organizzato in partnership con la prima azienda italiana di software, toccherà 15 città sia per esaminare le opportunità offerte ai commercialisti dal nuovo codice della crisi e l’impatto sugli assetti organizzativi degli Studi, sia per presentare “Digital CFO”, l’innovativo software cloud che supporta la gestione dell’impresa e facilita l’adempimento degli obblighi di legge

A seguito della recente introduzione del codice della crisi e dell’insolvenza, pubblicato in G.U. il 14 febbraio 2019, le imprese devono possedere adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili per gestire e monitorare la propria situazione finanziaria in modo da rilevare anticipatamente i sintomi di crisi. La maggior parte di tali aziende, per le quali l’obbligo è decorso dal 16 marzo 2019, non disponendo di adeguate competenze interne, si affiderà al proprio commercialista per conformarsi alle nuove disposizioni di legge.

Un’opportunità, quindi, per i professionisti, per fornire consulenza a valore aggiunto e per affiancare le imprese clienti nello sviluppo di business economicamente e finanziariamente sostenibili. Un nuovo servizio che richiede allo stesso tempo un approccio consulenziale professionale e il supporto di soluzioni tecnologiche innovative capaci di agevolare questa attività.

In quest’ottica si innesta la partnership tra ACEF – Associazione Culturale Economia e Finanza, da trent’anni un punto di riferimento nella formazione dei professionisti, e Zucchetti, la prima azienda italiana di software, storico partner tecnologico di questo target, che hanno organizzato insieme il Tour ACEF 2019 – 2020 per toccare 15 città italiane.

Si tratta di una serie di eventi di mezza giornata che si terranno presso gli Ordini territoriali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili dedicata ad analizzare le opportunità, in termini di nuovi servizi professionali da offrire alla clientela, relative all’entrata in vigore del provvedimento, e i necessari adeguamenti organizzativi che gli studi devono affrontare, ivi compresa l’adozione di appropriati modelli e relativi strumenti software di supporto.

Leggi anche:  DXC Technology annuncia i risultati del secondo trimestre fiscale 2020

In questi incontri verrà presentato “Digital CFO”, l’innovativo software cloud che consente di avere sempre sotto controllo la situazione dell’impresa, di ottimizzare la finanza aziendale, di migliorare il rapporto banca/impresa, nonché di diagnosticare anticipatamente i sintomi di crisi.

Gianfranco Barbieri, presidente ACEF e Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti (a sinistra nell’immagine) dichiara: “La nostra Associazione ha da sempre l’obiettivo di supportare i professionisti nelle sfide del cambiamento. Il nuovo Codice della crisi ha e avrà un impatto notevole sulla gestione aziendale e richiede una trasformazione del ruolo del commercialista, affiancandosi all’attività tradizionale di gestore degli adempimenti fiscali quella di consulente di business e di rating advisor per i propri clienti”.

Mario Pedrazzini, responsabile BU professionisti e associazioni di categoria di Zucchetti (a destra nell’immagine) aggiunge: “Formazione e innovazione tecnologica sono fattori decisivi per il successo dello studio e oggi lo sono in modo ancor più determinante rispetto a ieri. Abbiamo scelto di accompagnare i commercialisti italiani in questa nuova sfida, fornendo pratici strumenti di aggiornamento normativo e di monitoraggio aziendale, grazie a una piattaforma software integrata che restituisce indicatori di performance da presentare agli istituti bancari per mantenere a condizioni di vantaggio le linee di credito in essere e agevolare l’accesso a nuova finanza, rendendo tale attività remunerativa per il professionista.”

Il calendario degli eventi già pianificati per il 2019 all’interno del Tour ACEF è il seguente:
– Martedì 8 ottobre a Modena
– Mercoledì 9 ottobre a Verona
– Martedì 22 ottobre a Udine
– Martedì 29 ottobre a Cesena
– Giovedì 31 ottobre a Pesaro
– Mercoledì 6 novembre a Novara

Le altre tappe saranno programmate entro il primo trimestre del 2020 in Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto.

Leggi anche:  ICT: record di investimenti nell’innovazione