Smau 2019: Pigro, Italia RestartsUp e Open Italy Elis

Smau 2019: Pigro, Italia RestartsUp e Open Italy Elis

Pigro tra le startup innovative presentI ai due eventi targati SMAU Open Innovation

Dal 22 al 24 ottobre avrà luogo la 56ª edizione dI SMAU a Fieramilanocity, la principale piattaforma di business matching in Italia nei settori dell’innovazione e delle tecnologie digitali per imprese e pubbliche amministrazioni locali. Obiettivo dell’ evento è dunque quello dell’ Open Innovation, un modello basato sull’innovazione e sulla collaborazione tra imprese e che mira alla nascita di progetti unici e innovativi. In SMAU le imprese avranno a disposizione un network di partner strategici: le migliori startup del territorio e le imprese digital con cui curare congiuntamente progetti d’innovazione e di rinnovamento. All’interno del tema Open Innovation, Pigro sarà presente ad entrambe le iniziative create per le startup: Italia RestartsUp e la Finale di Open Italy Elis 2019.

Italia RestartsUp è un’iniziativa giunta alla sua sesta edizione. Creata da ICE agenzia, essa nasce con l’idea di unire startup e PMI innovative italiane permettendo loro di confrontarsi e aprire nuovi orizzonti ed avere l’opportunità di contatto con investitori internazionali. All’interno di SMAU, la formula di Italia Restartups consiste in un desk presso il quale le startup e PMI attraverso pitches e networking potranno incontrare personalmente gli investitori.

Open Italy Elis (seconda iniziativa all’interno di SMAU) è un progetto che ha avuto inizio il 1 e 2 aprile 2019 con il primo Demo Day di Open Italy presso Le Village di Crédit Agricole a Milano, ll programma, organizzato da Elis, nasce per coniugare le esigenze di innovazione delle grandi imprese, che devono mantenere la propria competitività, con la necessità di crescita di Startup, PMI innovative, centri di ricerca, spinoff universitari e giovani talenti. Il 23 Ottobre si terrà l’evento di Celebration che segna il termine della fase di co-innovazione multistakeholder. Trenord e Sky presenteranno il proprio progetto sviluppato insieme a Pigro, facendo toccare con mano le applicazioni reali e i vantaggi della tecnologia proprietaria della startup di Reggio Emilia.

Leggi anche:  La distribuzione a valore secondo Bludis

“Oggi il tema chatbot è di grande attualità, soprattutto negli ambiti legati all’helpdesk ”, spiega il CEO di Pigro Nicolò Magnanini. “Esistono diverse piattaforme attraverso le quali è possibile costruire in modo autonomo un chatbot ma la vera rivoluzione è rappresentata dalle tecnologia basate sull’AI ed in grado di dare ai clienti una soluzione chiavi in mano con tempi di setup ridotti rispetto a quanto disponibile in passato”.