Da FireEye le previsioni globali sulla sicurezza informatica

15 motivi per cui le aziende italiane dovrebbero attivarsi per proteggere i propri dati

FireEye presenta le previsioni sulla sicurezza informatica, a livello globale, per il 2020.

La sicurezza informatica è un lavoro di squadra ed è la motivazione per la quale il report presenta gli interventi di molti rappresentanti di FireEye, tra cui il CSO Steven Booth, Sandra Joyce Head of Global Intelligence e approfondimenti unici da parte di esperti dell’azienda che indagano in prima linea sulle modalità in cui gli aggressori stanno innovando.

I punti chiave del report includono:

  • Come il crescente utilizzo del cloud continua a modificare la sicurezza informatica
  • Il divario di competenze e il pensare fuori dagli schemi in relazione al personale
  • L’evoluzione delle minacce e le tattiche dei ransomware
  • I punti deboli come la supply chain
  • Le attività informatiche che hanno come obiettivo le prossime elezioni americane del 2020
  • Il ruolo emergente del General Counsel
  • Cosa attendersi dall’iniziativa cinese Belt and Road
  • La continua evoluzione delle operazioni di informazione (IO)
  • La geopolitica come motore dell’attività informatica
  • Operazioni di criminalità informatica sempre più sofisticate

E’ possibile scaricare il documento Security Predictions 2020 qui.

Leggi anche:  Kaspersky Lab protegge le aziende che lavorano con la Blockchain