Microsoft ritarda il lancio dei Surface Earbuds al 2020

Servirà più tempo del previsto per ottimizzare gli auricolari wireless della compagnia di Redmond, l’unico grande big a non averne ancora lanciati sul mercato

Microsoft aveva in programma di lanciare i suoi nuovi auricolari Surface “entro la fine dell’anno”, ma la società di Redmond sta ritardando la loro ultimazione, tanto da lasciare ipotizzare uno sbarco nei negozi non prima della prossima primavere. “La produzione di prodotti del genere consiste nella ricerca incessante per giungere a tutti i dettagli giusti, il che richiede tempo e, a volte, più di quanto avessimo pianificato” ha spiegato il responsabile di prodotto, Panos Panay, con un tweet.

“Per assicurarci di offrire la migliore esperienza possibile, per fan e clienti, Surface Earbuds sarà disponibile a livello globale nella primavera del 2020”. La loro particolarità risiede nella forte integrazione con le app di produttività della casa, tra cui Office, che dovrebbe poter ricevere precise dettature vocali da trascrivere in testi.

In cosa si distinguono dalla massa

Panay non ha rivelato esattamente perché Microsoft ha dovuto rivedere la catena di produzione ma è chiaro che qualcosa non deve essere andata come sperava, visto che il primo timing recitava dicembre 2019. La compagnia aveva rivelato gli Earbuds in occasione di un evento stampa speciale il mese scorso, insieme al nuovo Surface Pro 7, al Surface Laptop 3 e al Surface Pro X, tutti già in vendita.

Ogni auricolare ha due microfoni integrati, che aiutano a ridurre il rumore quando usati per le chiamate. Entrambi dotano aree tattili che possono essere sfruttate con i gesti di tocco e scorrimento, così da controllare musica e audio delle app. Durante il più recente evento, Microsoft ha anche presentato Surface Neo e Surface Duo, che dovrebbero debuttare durante le vacanze natalizie del 2020.

Leggi anche:  Sony conferma che la PlayStation 5 arriverà a Natale del 2020