Project xCloud di Microsoft verrà lanciato con oltre 50 giochi

Microsoft spiega i piani per Project xCloud:

Disponibile in beta solo in alcuni paesi, la piattaforma di streaming vedrà la luce nel 2020, attingendo dal cospicuo portafoglio della Xbox

Microsoft vuole dare il giusto lancio al servizio di streaming di giochi proprietario, per controbattere all’offerta Stadia di Google. Project xCloud avrà dunque più di 50 giochi al lancio, quando uscirà dall’attuale fase di beta pubblica. Stadia vedrà la luce il 19 novembre e doterà, all’inizio, di soli 12 giochi, che non è esattamente una grande selezione anche in presenza di best seller come Red Dead Redemption 2 di Rockstar. Dal canto suo, Project xCloud ha il lusso di poter attingere dalla ricchezza di titoli Xbox di Microsoft, in particolare gli esclusivi Gears 5 e Forza Horizon 4, con la possibilità che la marea di sviluppatori decida prima o poi di lavorare solo su xCloud, andando ad ampliare il ricco portafoglio a disposizione.

Lancio vicino

Senza fretta però visto che Project xCloud vedrà la luce solo nel 2020, senza una data di lancio esatta ma comunque, si dice, vicino all’inizio dell’anno. Non a caso, l’arrivo di Google Stadia sembra un po’ affrettato e ciò lo vedrà inizialmente emergere come una piattaforma piuttosto scarna, minando il clamore che ha accumulato negli ultimi mesi.

L’anteprima di Microsoft per Project xCloud sembra adottare un approccio più misurato, visto che al momento la versione di beta è attiva solo nel Regno Unito, gli Stati Uniti e la Corea del Sud. La situazione è destinata a cambiare con la previsione, da parte di Microsoft, di espandere il servizio in tutta l’Europa occidentale, Canada, India e Giappone. Questo dovrebbe dare a Redmond la possibilità di vedere come Project xCloud si comporta su larga scala.

Leggi anche:  Holonix, il software che fa parlare le macchine