Questo è il Samsung Galaxy Book Flex, con CPU Intel di decima generazione

Due nuovi modelli, compreso il Book Ion, che portano a bordo dei dispositivi la tecnologia Qled, tipica dei televisori del gruppo

Samsung sta portando la sua tecnologia Qled nel mondo dei laptop a partire dal Galaxy Book Flex e dal Galaxy Book Ion. Fino ad ora, il Qled è stato il modo in cui la compagnia ha definito alcune delle caratteristiche di lucentezza dei pannelli a punti quantici e dei tagli dei display sui televisori, facendo a meno dell’alto costo degli schermi Oled. Ora, la coreana vuole rinnovare il mondo mobile con una nuova tecnica, pronta per la massa. Cominciamo allora con il Galaxy Book Flex che, come suggerisce il nome, è un laptop 2-in-1 con un display a scelta tra 13 e 15 pollici. Con uno spessore rispettivamente di 12,9 mm e 14,9 mm, Flex sembra essere una macchina relativamente snella. Non solo riesce a inglobare un display Qled, ma ospita pure i processori Intel di decima generazione Ice Lake.

Come sono fatti i Galaxy Book 2019

Il modello da 13 pollici può essere dotato di una CPU con grafica integrata Iris Plus di Intel, mentre l’esemplare più grande ha accesso alla scheda grafica GeForce MX250 di Nvidia. Il Galaxy Book Ion è simile al Flex, con misure da 13 pollici e 15 pollici, ma in una forma tradizionale di laptop a conchiglia. Entrambi i modelli hanno una Ram che supera i 16 GB e fino a 1 TB di memoria SSD NVMe. Compatibili con il Wi-Fi 6, due porte USB-C con Thunderbolt 3 e una porta Type-C, un lettore di schede microSD e un jack per cuffie da 3,5 mm. Ci sono anche altoparlanti stereo marchiati AKG e una S Pen integrata. Non sappiamo ancora quanto costeranno né quando arriveranno in Italia ma possiamo aspettarci comunque un loro approdo nei nostri negozi, visto che gli ultimi Book hanno scolato tutti i confini nazionali, seppur con dubbi risultati in quanto a vendite, soffrendo molto la concorrenza della più rinomata famiglia dei Microsoft Surface, a cui si ispirano.

Leggi anche:  La serie Samsung Galaxy S20 arriva in Italia