Equinix consente l’accesso ai servizi cloud attraverso Microsoft Azure ExpressRoute a nuovi mercati EMEA

TWT collabora con Equinix per fornire servizi cloud gestiti alle imprese

Milano, Francoforte, Ginevra, Stoccolma e Zurigo sono nuovi mercati per i servizi che rispondono alle esigenze di adozione del cloud

Equinix annuncia la disponibilità di una connettività privata ai servizi cloud di Microsoft Azure ExpressRoute presso i data center Equinix International Business Exchange (IBX) in diversi mercati EMEA. L’espansione del servizio a Milano, Francoforte, Ginevra, Stoccolma e Zurigo, si basa sull’integrazione di Equinix con Microsoft Azure ExpressRoute, che è ora disponibile in 26 aree metropolitane a livello globale, di cui 9 nella regione EMEA.

Migliorare l’accesso ai servizi cloud è fondamentale per supportare la crescente adozione del cloud aziendale. Un recente studio indipendente commissionato da Equinix ha rilevato che il cloud è il principale fattore di coinvolgimento del canale, con quasi la metà (48%) dei 836 responsabili IT EMEA intervistati, che utilizzano il canale per accedere ai servizi basati sul cloud.

L’accesso diretto a un cloud on-ramp tramite un nodo edge è il mezzo più efficace per garantire prestazioni costanti e ottimali, affidabilità ed efficienza dei costi. Dal primo trimestre del 2020, i clienti delle cinque nuove aree metropolitane europee potranno accedere direttamente ad Azure ExpressRoute attraverso Equinix a tutte le velocità disponibili, in linea con il servizio attualmente offerto per Azure ExpressRoute nei mercati globali esistenti.

Elementi chiave

  • Equinix è un exchange provider leader a livello mondiale di Microsoft Azure ExpressRoute. Il servizio combinato è disponibile tramite connessioni locali o remote in 26 mercati in tutto il mondo (a breve a Milano e Zurigo). Le aree metropolitane attuali includono Amsterdam, Atlanta, Chicago, Dallas, Dublino, Francoforte, Ginevra, Hong Kong, Londra, Los Angeles, Melbourne, Miami, Milano, New York, Osaka, Parigi, San Paolo, Seattle, Silicon Valley, Singapore, Stoccolma, Sydney, Sydney, Tokyo, Toronto, Washington D.C e Zurigo.
  • La creazione di un accesso privato tramite Equinix consente a Microsoft di offrire le funzionalità esclusive del cloud ibrido, inclusi i servizi applicativi, la gestione della produzione e dell’identità, i servizi di backup e ripristino dei dati e i servizi infrastrutturali come le reti virtuali e la gestione del traffico. I clienti di questo servizio beneficiano di una combinazione più stabile di performance di rete, flessibilità e affidabilità.
  • Questo servizio esteso consente alle aziende di implementare con successo le funzionalità di connettività privata per sviluppare strategie di cloud ibrido estensibile. Queste stesse strategie non funzionano bene su Internet o sulle reti WAN.
  • La connettività diretta e privata ai fornitori di servizi cloud strategici come Microsoft è essenziale in quanto la trasformazione digitale alimenta una maggiore domanda di servizi digitali localizzati at the edge. Secondo il terzo volume dell’Indice di Interconnessione Globale – uno studio di mercato annuale pubblicato da Equinix – l’interconnessione a più provider di rete attraverso diverse edge location è il caso d’uso più importante per la larghezza di banda dell’interconnessione e si prevede che crescerà di 4 volte entro il 2022.
Leggi anche:  NFON AG azzera per due mesi i costi aggiuntivi ai nuovi clienti Cloudya

Bob Breynaert, Global Managing Director, Strategic Alliances, Equinix: “Nell’odierna economia digitale globale, l’interconnessione con i servizi digitali e i clienti at the edge – in location multiple e spesso distanti – è fondamentale. Ampliando la nostra collaborazione con Microsoft per portare Azure ExpressRoute nei data center Equinix IBX in 26 aree metropolitane a livello globale, stiamo assicurando che Microsoft possa accelerare le soluzioni Azure locali e globali, riducendo la loro implementazione media di esecuzione da 8-9 mesi a 6-8 settimane”.

Emmanuel Becker, Managing Director Italia, Equinix: Grazie alla disponibilità di Microsoft Azure ExpressRoute a Milano, i nostri clienti beneficeranno ora di questa connettività diretta e privata e potranno sfruttare i vantaggi del cloud anche in Italia. Nell’odierna economia digitale, l’interconnettività è una parte importante della digitalizzazione, che a sua volta rappresenta un’opportunità per le imprese nel nostro paese”.

Ross Ortega, Partner PM Manager, Microsoft Azure Networking at Microsoft: “L’impegno con Equinix accelera il consumo di Azure per i nostri clienti enterprise, consentendo migrazioni Azure coerenti e ottimizzate. Siamo lieti di espandere le connessioni Microsoft Azure ExpressRoute in tutta Europa. Questo consente a un maggior numero di aziende in questi mercati in crescita di accedere a questi servizi attraverso la rete di data center e la piattaforma di interconnessione globale di Equinix”.