Fineco, pagamenti a portata di polso con Fitbit e Garmin

Fineco, pagamenti a portata di polso con Fitbit e Garmin

I clienti della banca possono fare acquisti con i device Fitbit e Garmin

I clienti FinecoBank da oggi possono fare acquisti anche senza avere con sé il portafoglio o lo smartphone, utilizzando solo smartwatch e tracker come strumento di pagamento. La novità è disponibile sui device abilitati a Fitbit Pay e Garmin Pay per tutte le carte Fineco emesse sui circuiti VISA e Mastercard. Una volta configurato il servizio con la scelta di un codice di sicurezza e collegata la propria carta di pagamento, sarà possibile pagare in modo sicuro e veloce avvicinando il proprio device al terminale POS.

I dispositivi Fitbit e Garmin consentono di selezionare sullo schermo dello smartwatch abilitato la carta che si intende utilizzare: una volta avvicinato l’orologio al POS, il pagamento sarà autorizzato solo in seguito all’inserimento del codice di sicurezza.

Le transazioni restano sempre riservate, e il numero della carta non viene mai memorizzato all’interno del dispositivo, né sui server dei produttori di device, né comunicato agli esercenti.

“Con questa possibilità in più a disposizione dei nostri clienti, Fineco prosegue nel suo impegno di rendere il più semplice possibile la fruizione dei servizi della banca, senza perdere di vista l’esigenza di sicurezza. Manteniamo da sempre una grande attenzione all’innovazione tecnologica e vogliamo essere sempre in linea con le tendenze che si affermano sul mercato, mettendo a disposizione dei nostri clienti una piattaforma di servizi tecnologicamente all’avanguardia”. Paolo Di Grazia, vice Direttore Generale di FinecoBank.

Leggi anche:  Apple Pay nel mirino dell’antitrust europea