Stop ai job title creativi, seleziona professionisti solamente in base alle reali competenze

Stop ai job title creativi, seleziona professionisti solamente in base alle reali competenze

Come? Te lo spiega AxL Technology

Reclutare talenti significa, prima di tutto, possedere le competenze specifiche del settore per il quale si svolge la selezione, in questo caso dell’Information Technology.

Un ambito ricco di job title creativi, quasi fantascientifici, in grado di generare aspettative estremamente elevate nei confronti del selezionatore. Quasi da chiedersi “Quale figura professionale dotata di poteri sovrumani si nasconde dietro questi titoli”. Per questo motivo, ne deriva spesso un certo grado di confusione e incertezza nel momento in cui è necessario identificare, selezionare e accogliere nel proprio staff una figura professionale nel settore ICT.

In un contesto di questo genere, ove può risultare difficile orientarsi, può essere utile fare riferimento a regole e standard che ci aiutano a comprendere le reali competenze del candidato da poter sfruttare nella propria organizzazione.

Un ottimo strumento internazionale è il “codice” (e-CF – European Competence Framework), concepito per aiutare a decifrare le figure professionali legate all’ambito ICT, definendo titoli professionali e relative competenze, ambiti di intervento, compiti e responsabilità. Questo è il risultato di un continuo lavoro di approfondimento e di collaborazione tra istituzioni governative, educative, aziende pubbliche e private.

AxL Technology si ispira a questo Framework, caratterizzato da continuo perfezionamento, per proporre una rilettura e semplificazione delle figure professionali maggiormente diffuse in ambito IT. L’obiettivo è quello di aiutare aziende e professionisti a trovare un “territorio comune” d’intesa, sul quale potersi confrontare, agevolando l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nello specifico settore dell’IT.

Scarica la nostra brochure per avere accesso alla nostra definizione delle professioni dell’ICT 2019.

Leggi anche:  Praim annuncia nuove nomine