Amazon porterà i pagamenti biometrici ad altri negozi

amazon prime video
Ascolta l'articolo

Lo stesso sistema di pagamento presente nei negozi di Amazon potrebbe arrivare anche all’esterno, secondo il Wall Street Journal

La tecnologia di pagamento tramite riconoscimento, finora usata nei negozi monobrand di Amazon, potrebbe essere utile anche per altri retail. Fonti del Wall Street Journal affermano che la società sta sviluppando terminali di cassa basati sulla lettura biometrica, da diffondere in bar, ristoranti, fast-food e altri negozi che tendono ad avere clienti abituali.

Secondo quanto riferito, il sistema funzionerebbe collegando la carta di pagamento degli utenti alla lettura della mano, chiedendo di scansionare dita o l’intero palmo così da finalizzare l’acquisto. Fulcro centrale di una simile procedura sarebbe il cloud di Amazon, che memorizzerebbe i dati e potrebbe persino legarli alla spesa su Amazon.com per aiutare a indirizzare gli annunci.

Pagamento biometrico

Stando alle fonti del WSJ, la piattaforma non solo renderebbe più veloci le operazioni di spesa ma sarebbe anche un ottimo metodo per evitare che carte rubate vengano usate, come cloni, per comprare oggetti e servizi, anche di piccolo taglio. Il sistema è sicuramente giovane, ma potrebbe fare progressi. Si dice che Amazon stia lavorando con Visa per le transazioni di prova, e si presume sia in trattativa con Mastercard per allargare il ventaglio degli eventuali utilizzatori.

C’è da dire che anche se le impronte delle mani non sono così rivelanti come i volti, i clienti potrebbero essere ancora riluttanti a collegare i dati biometrici ad Amazon. E inoltre, come si risolverebbe la questione dei prodotti che su Amazon costano di meno, non sempre ma spesso, che in negozio? Quale vantaggio porterebbe la tecnologia in termini di ripresa dell’acquisto offline? Non è chiaro ma le modalità di fidelizzazione sono tante e sapere di avere il gigante dell’e-commerce dalla propria parte, giocherebbe un ruolo essenziale nella questione.

Leggi anche:  Oracle leader nel Magic Quadrant di Gartner per la soluzione Oracle EPM Cloud