Instagram elimina il pulsante IGTV

Instagram: attenzione alla truffa che ruba l’account
Ascolta l'articolo

Poco utile il collegamento principale alla sezione piena di video, che resta in piedi e raggiungibile da altri link

Instagram ha rimosso il pulsante IGTV che si trovava nell’angolo superiore dell’app, perché non utilizzato come l’azienda si aspettava, almeno così sembra. IGTV è la risposta di Instagram a YouTube, un’app separata per video di forma più lunga rispetto a quella consentita dall’app di base. È stato lanciato a giugno 2018 con grande fanfara, ma da allora non è successo molto. Si possono ancora visualizzare i filmati di IGTV senza l’app principale, ma il pulsante era pensato per offrire agli utenti una scorciatoia più snella con cui sfogliare i contenuti video. Il numero di persone che ha sfruttato quel bottoncino è sicuramente basso per gli obiettivi che il team di Facebook si era fatto in principio.

Dove finisce adesso IGTV

IGTV non scompare del tutto: si può ancora trovare il collegamento nel profilo utente, nei video specifici e nella scheda Esplora. Ma quel pulsante grande e luminoso nell’angolo in alto a destra quando apri l’app? Verrà sostituito da chissà cosa ma di certo Instagram ha dovuto fronteggiare parecchie competizioni nel campo nell’ultimo periodo, non per ultima quella di TikTok. Lo stesso Evan Spiegel, creatore di Snapchat, aveva predetto che TikTok ha le carte in regola per battere Instagram quindi, in sintesi, la scomparsa di IGTV potrebbe non essere l’ultima novità della casa se l’obiettivo è quello di restare tra i primi social network al mondo, nel 2020 e a seguire.

IGTV la dichiarazione di Instagram

Ecco cosa ha detto un portavoce di Instagram al sito TechCrunch: «Mentre continuiamo a lavorare per rendere più semplice la creazione e la scoperta di contenuti IGTV per le persone, abbiamo appreso che la maggior parte accede ai contenuti attraverso le anteprime nei feed. Pochissimi usano l’icona IGTV nell’angolo in alto a destra della schermata iniziale nell’app Instagram quindi la rimuoveremo, in base ai feedback della comunità.

Leggi anche:  Facebook, dati non crittografati rubati da un hard disk