Motorola Razr, via ai pre-ordini dal 26 gennaio

Motorola Razr si è rotto dopo 27mila pieghe
Ascolta l'articolo

Si potrà acquistare dal 6 febbraio il nuovo pieghevole Motorola Razr, almeno negli Stati Uniti, mentre è in via di definizione la disponibilità in Europa

Il nuovo Motorola Razr in versione 2020 pieghevole avrebbe dovuto essere disponibile per il pre-ordine a dicembre, ma la società ha scelto di rimandarlo a causa della domanda (apparentemente inaspettata) significativa dei consumatori. Ora il produttore si dice finalmente pronto a prendere le prime prenotazioni. Le prevendite per il telefono foldable saranno disponibili a partire dal 26 gennaio negli Stati Uniti; da capire come ci si muoverà nel resto del mondo. Negli USA verrà venduto tramite i canali di Verizon, Walmart e il sito web di Motorola proprio dal 26, con consegne poco dopo, ovvero dal 6 febbraio.

Motorola Razr: buona risposta di interesse

«Siamo entusiasti di comunicare che, in Nord America, il Motorola Razr sarà disponibile in prevendita il 26 gennaio esclusivamente via Verizon, Walmart e Motorola.com; e nei negozi a partire dal 6 febbraio. Le date per altri mercati saranno annunciate localmente» ha spiegato l’azienda. Il rinvigorito Razr, lo ricordiamo, ha un display pieghevole, che gli consente di essere uno smartphone moderno con uno schermo di dimensioni standard pur rimanendo fedele al fattore di forma del vecchio Razr.

Non ha gli ultimi e più grandi componenti hardware ed è il motivo per cui Motorola ammette che è un dispositivo “design-first”, dal prezzo comunque contenuto, rispetto al resto del mercato, di circa 1.500 euro. Il telefono ha sicuramente un aspetto unico ma forse ancora per poco, visto che giganti del calibro di Samsung starebbero lavorando a qualcosa di simile, da presentare e lanciare prima del Mobile World Congress di Barcellona.

Leggi anche:  L'iPhone low-cost è (quasi) realtà