Bitdefender entra a far parte del ThreatConnect Developer Partner Program

Bitdefender entra a far parte del ThreatConnect Developer Partner Program
Ascolta l'articolo

Bitdefender Advanced Threat Intelligence è ora accessibile tramite la piattaforma ThreatConnect

Bitdefender è lieta di annunciare la propria adesione al ThreatConnect Developer Partner Program. In qualità di membro del Developer Partner Program, Bitdefender può ora sfruttare le informazioni, l’automazione, l’orchestrazione e le analisi  di ThreatConnect con l’obiettivo di contribuire a portare sul mercato nuove soluzioni comuni che offrano il miglior servizio ai clienti e contribuiscano a proteggerli dalle minacce informatiche.

Accedendo all’avanzata soluzione Bitdefender Advanced Threat Intelligence attraverso la piattaforma ThreatConnect, i clienti potranno ridurre il time-to-value con un’integrazione pronta all’uso e facile da configurare. Gli utenti della soluzione Threat Intelligence potranno rimanere aggiornati con le ultime informazioni nei data  feed senza dover modificare la configurazione o scrivere codice software.

I dati di Threat Intelligence di Bitdefender sono alimentati dalla rete  Bitdefender Global Protective Network (GPN) che protegge oltre 500 milioni di sistemi ed è una delle più grandi infrastrutture di sicurezza in grado di elaborare più di 15 miliardi di query al giorno. Questo permette di avere una visione in tempo reale del malware elusivo, delle minacce persistenti avanzate e zero-day o dei botnet che gli specialisti della sicurezza faticano a identificare quotidianamente.

“Siamo entusiasti delle opportunità e dei vantaggi che la nostra integrazione con il ThreatConnect Developer Partner Program crea per i team di sicurezza aziendali” ha dichiarato Harish Agastya, Senior Vice-President, Enterprise Solutions di Bitdefender. “La possibilità di accedere a Bitdefender Advanced Threat Intelligence tramite la piattaforma ThreatConnect permette loro di usufruire della migliore intelligence globale con la massima semplicità  e praticità”.

“L’obiettivo di ThreatConnect è sempre stato quello di consentire ai team della sicurezza di prendere decisioni in modo più intelligente e rapido”, ha dichiarato Andy Pendergast, VP of Product di ThreatConnect. “Per tale motivo, siamo lieti che Bitdefender si unisca al ThreatConnect Developer Partner Program. Questa partnership ci permetterà di sviluppare use case operativi efficaci influendo positivamente sui nostri clienti e utenti”.

Leggi anche:  15 motivi per cui le aziende italiane dovrebbero attivarsi per proteggere i propri dati