Sababa Security, nasce il SOC a misura di media azienda

Sababa Security, nasce il SOC a misura di media azienda
Ascolta l'articolo

Soluzioni verticali, consulenza e servizi gestiti in sinergia con HWG la proposta di Sababa Security, startup con sede a Milano

Si infiamma la partita per la conquista del mercato dei servizi gestiti e del monitoraggio di sicurezza. La novità è che se fino a pochi anni (mesi?) fa a muoversi nel segmento erano soprattutto player internazionali, oggi ad affacciarsi sono soprattutto aziende italiane. Come Sababa Security, startup con sede a Milano, attiva nella fornitura di soluzioni avanzate di cyber security e servizi di sicurezza gestita (MSSP). Una doppia anima che nei progetti dovrebbe consentirle di posizionarsi come punto di riferimento per la sicurezza in qualsiasi ambito e verticale, dall’industria all’automotive, attraverso la combinazione di sofisticati prodotti di sicurezza e avanzate capacità di security management.

«Oggi la security assomiglia molto al Jenga – il gioco coi cassettini che conosciamo tutti» – afferma Alessio Aceti, CEO e co-founder di Sababa Security. «Negli anni hardware e soluzioni software si sono moltiplicati nelle aziende. Ognuno a coprire un singolo tratto di security più accatastato che assemblato con logica. Con il pericolo che se salta uno di questi scomparti crolla tutto il castello di sicurezza». Prendiamo i log. Dispersi ovunque in azienda e che nessuno legge. «Bene o male tutti gli attacchi si assomigliano – afferma Aceti –. Almeno nell’epilogo. Perché quando si va a vedere come mai nessuno si sia accorto di nulla, si scopre che nei log spesso erano già presenti molte delle informazioni necessarie per alzare qualche barriera. Mentre spesso gli unici a guardarli sono solo coloro che si appoggiano a un fornitore di servizi gestiti».

Sababa Security: deliverare la sicurezza

Da qui l’idea di proporre un SOC alla portata di una platea di aziende più ampia. «Come fanno Glovo e altre aziende con il cibo a domicilio, anche noi abbiamo pensato di deliverare la sicurezza in modo più agile. Proponendo Sababa 360, una soluzione a misura delle esigenze di ogni azienda. Cinquanta postazioni, cinquanta licenze per monitorare le macchine». Ad affiancare Sababa nella fornitura di servizi di sicurezza gestita c’è HWG, azienda che dal 2008 fornisce attività di Security Operation Center e altre soluzioni di sicurezza al settore pubblico, finanziario e industriale.

Leggi anche:  Slack resetta migliaia di password utente in seguito alla violazione del 2015

«Un servizio gestito ingegnerizzato per servire anche le realtà medio-piccole che in questo modo riescono a ottenere elevati livelli di protezione senza costringerli a formare team interni dedicati o un proprio SOC» ci dice Enrico Orlandi, CEO di HWG. Un servizio al quale è possibile agganciare soluzioni e prodotti per verticali e ambienti specifici, come quelli dedicati alla protezione delle reti industriali, delle piattaforme IoT o di media streaming e allo stesso tempo servizi a valore aggiunto. «Le aziende apprezzano molto la possibilità di avere un unico interlocutore per le loro esigenze di sicurezza, afferma Aceti. Sababa Security li accompagna in questa fase, non solo offrendo strumenti aggiuntivi di cybersecurity ma aiutando il cliente a valutare il suo livello attuale, identificando gli interventi e le soluzioni innovative più adatte e aumentando il valore delle soluzioni già in uso con un servizio di monitoraggio e gestione erogato 24×7».

In linea con l’evoluzione della security anche il modello di business, 100% canale, grazie all’accordo di distribuzione stipulato con Questar, distributore con più di 25 anni di esperienza nell’area Software, Security e Data Center.