FAAC con VEM sistemi per un Digital workplace in grado di aumentare produttività e competitività

FAAC con VEM sistemi per un Digital workplace in grado di aumentare produttività e competitività
Ascolta l'articolo

FAAC sceglie VEM sistemi come partner per un percorso di cambiamento nei processi di collaborazione e condivisione delle informazioni tra i suoi dipendenti che ha al centro la soluzione Cisco Webex

VEM sistemi annuncia che FAAC, multinazionale bolognese che si occupa di automazioni in ambito residenziale, condominiale, industriale, controllo di accessi pedonali e veicolari, si è affidata alla sua consulenza per adottare nuove tecnologie digitali per favorire la collaborazione tra i dipendenti con l’obiettivo di creare un digital workplace in grado di eliminare le barriere tra le persone e rendere le informazioni disponibili, ovunque ci si trovi e in qualsiasi momento.

Nel 1965 Giuseppe Manini, all’epoca imprenditore edile, nota che nei condomini i cancelli restano sempre aperti. Si è obbligati a scendere dall’auto per aprirli, ma nessuno ritorna sui suoi passi per richiuderli.

Come nella migliore tradizione dei grandi inventori, Manini realizza in modo totalmente artigianale dei piccoli capolavori di tecnologia oleodinamica dai quali prende vita il prodotto capostipite di FAAC: il 750 interrato, il primo sistema di movimentazione automatica per cancelli. Da allora la crescita e la storia di FAAC non si sono mai fermate e, da oltre 50 anni, l’azienda continua la sua espansione che l’ha portata dapprima in Europa, poi a livello internazionale, fino alla diversificazione del suo portfolio prodotto in segmenti diversi da quelli del mercato principale dell’automazione dei cancelli.

La notevole crescita del Gruppo FAAC, la significativa presenza internazionale, i centri di R&D distribuiti nel mondo hanno portato l’azienda a valutare tecnologie che fossero in grado di mettere in collegamento, in remoto, persone, informazioni e dispositivi in modo sicuro, affidabile e integrato, ovunque e in qualsiasi momento. Un’esigenza particolarmente sentita per un gruppo che conta 34 filiali nel mondo suddivise in 5 continenti, 2700 dipendenti worldwide, oltre 80 distributori ufficiali e 17 siti produttivi. Decisione di investimento accompagnata dalla consapevolezza del profondo change management che soluzioni globali di comunicazione e collaborazione comportano.

Leggi anche:  Connected insurance. L’IT per il mondo assicurativo

È questo il contesto in cui sono entrati in campo i consulenti di VEM sistemi che hanno supportato Luca Bauckneht, Group HR Director FAAC e Enrico Minelle, Group CIO FAAC, nella scelta della soluzione di Collaboration migliore per raggiungere l’obiettivo. Il team di esperti VEM ha individuato in Cisco Webex Teams la tecnologia più efficace per rispondere alle esigenze di FAAC e ha supportato la multinazionale nell’utilizzo e nella diffusione della cultura dei meeting digitali fra tutte le risorse del variegato Gruppo.

Cisco Webex porta sul cloud tre strumenti di comunicazione aziendale: riunioni, messaggistica e chiamate. Con l’applicazione Webex Teams si accelera il lavoro di squadra. Ogni progetto può essere facilmente gestito in modo collaborativo da più persone in ogni parte del mondo, anche appartenenti ad aziende esterne a FAAC. Il lavoro di gruppo diventa un “workstream” continuo fatto di messaggi, riunioni virtuali, documenti, annotazioni, registrazioni.

Oltre al cloud e all’applicazione per laptop, tablet e smartphone, giocano un ruolo fondamentale i dispositivi Webex che permettono di garantire un’elevata qualità e affidabilità della collaborazione anche nelle sale riunioni di qualunque dimensione. Molti manager di FAAC hanno adottato dei dispostivi Webex per i loro uffici.

Webex è una soluzione diffusa a livello internazionale che risponde bene all’esigenza di FAAC di collegare in modo sicuro i dipendenti in 5 continenti.

Attraverso l’uso di questa tecnologia FAAC è riuscita a sviluppare un ambiente di lavoro sicuro che permetta un aumento della produttività e del vantaggio competitivo dell’azienda.

La creazione di questo nuovo posto di lavoro digitale, ha imposto anche un profondo cambiamento nelle abitudini dei dipendenti che ha richiesto un lavoro di educazione all’utilizzo della nuova tecnologia e di diffusione culturale della corretta netiquette dei digital meeting. Di questi aspetti si sono presi cura da un lato i professionisti di VEM sistemi, attraverso la realizzazione di una serie di video pillole cartoon che vedono come protagonisti i dipendenti FAAC, dall’altro la multinazionale stessa che ha promosso il cambiamento ingaggiando il top management, creando un “change management team” e un gruppo di evangelizzatori a disposizione per il training e il supporto dei colleghi.

Leggi anche:  MLC PowerPoint Add-in: il tool per realizzare presentazioni di successo in pochi minuti

Per la buona riuscita di un digital meeting, è infatti importante che sia l’organizzatore che i partecipanti seguano alcune fondamentali regole di buon senso prima, durante e dopo la riunione, per sfruttare appieno le potenzialità messe a disposizione dalle nuove tecnologie e massimizzare davvero l’efficacia dell’incontro digitale.