CRIF Digital Next eleva le esperienze digitali dei clienti

CRIF Digital Next eleva le esperienze digitali dei clienti
Ascolta l'articolo

La piattaforma consente di cogliere tutte le opportunità dell’open & sustainable business

CRIF, tra le prime 50 società al mondo nell’IDC Fintech Ranking e AISP in 31 paesi, ha lanciato CRIF Digital Next, la piattaforma che consente a operatori del credito, assicurazioni e imprese di accelerare la loro trasformazione digitale, di far evolvere la user experience dei propri clienti e di generare processi di innovazione veloci, continui e sostenibili. Nello specifico, CRIF Digital Next mette a disposizione una piattaforma tecnologica aperta e collaborativa, un basket di servizi digitali di valore per PMI e privati e un layer di dati e analytics unici. Il tutto per un business inclusivo e sostenibile.

«L’open business ha aperto nuove strade per innovare nella relazione con i clienti e crescere arricchendo la propria offerta e adottando una logica di ecosistema in grado di portare un significativo valore aggiunto a tutti gli attori coinvolti – spiega Silvia
Ghielmetti, direttore generale di CRIF –. Capitalizzando asset informativi, competenze analitiche, investimenti tecnologici e una costante propensione all’innovazione, CRIF è al fianco degli operatori di settore in Italia e in numerosi paesi nel mondo con una piattaforma e un ecosistema di servizi che li supporta, in maniera unica sul mercato, nel cogliere concretamente tutte le opportunità per raggiungere il “next level”».

Già pienamente operativa, CRIF Digital Next offre un unico entry point tecnologico in private cloud, dotato di API di nuova generazione, per accedere in modo rapido, semplice e sicuro a un ampio ecosistema di servizi personalizzati.

«CRIF Digital Next è in continua evoluzione grazie a una tecnologia aperta e realmente collaborativa – aggiunge Ghielmetti –. Tutti gli attori di mercato possono beneficiare dell’esperienza di CRIF su scala globale, nonché del costante monitoraggio di iniziative digitali innovative garantito dalla partecipazione a hub e incubatori fintech a livello internazionale. Per ampliare ulteriormente l’offerta di servizi distintivi, la piattaforma consente inoltre l’orchestrazione di un ecosistema di partner».

Leggi anche:  PAT: cento giornate gratuite di servizi remoti per i propri clienti che operano in ambito sanitario

Più nel dettaglio, la piattaforma mette a disposizione:

■ aree funzionali essenziali per un customer journey d’avanguardia di PMI e consumatori: onboarding, gestione completa dell’identità anche in chiave Know Your Customer (KYC), funzioni PSD2;
■ una suite di open banking per l’accesso, l’aggregazione e la categorizzazione dei conti su qualsiasi banca dell’Unione Europea, per aprire e gestire il credito in maniera ancora più inclusiva e sostenibile;
■ servizi avanzati, basati sull’artificial intelligence, per la gestione più efficiente dei processi;
■ un sistema di triggering e real-time marketing per comprendere e rispondere in tempo reale ai bisogni del cliente.

La piattaforma offre inoltre Value Added Services (VAS) per imprese e consumatori tra i quali protezione cyber e dei dati, personal e business financial management, vista aggregata dei propri conti, supporto all’internazionalizzazione e alla crescita del business, soluzioni “green” legate all’acquisto o alla riqualificazione energetica degli immobili, mentre sul fronte open insurance le compagnie possono beneficiare di un’infrastruttura digitale per lo sviluppo profittevole del business.