L’innovazione cloud e data center di Nutanix

Il cloud ibrido è la chiave di volta per la business agility
Ascolta l'articolo

L’azienda, che ha organizzato di recente l’evento Nutanix.NOW, punta a dare risposte e soluzioni alle attuali esigenze di modernizzazione dell’IT grazie a una strategia di cloud multicanale, multiprodotto e multicloud

Hybrid cloud, iperconvergenza, gestione dei dati, end user computing: sono queste alcune delle tematiche al centro di Nutanix.NOW, evento live digital organizzato da Nutanix, che ha avuto come finalità quella di analizzare e discutere le più recenti tendenze e tecnologie in materia di data center e cloud aziendale.

«Obiettivo di Nutanix è accompagnare con competenza i processi di trasformazione delle imprese, fornendo loro gli strumenti di distribuzione per usare qualsiasi applicazione in qualsiasi luogo» – ha spiegato Alberto Filisetti, regional sales manager di Nutanix Italia. «Con Nutanix.NOW desideriamo dare risposte e soluzioni alle esigenze di modernizzazione dell’IT, con l’adozione di una strategia di cloud ibrido di successo».

Anche Dheeraj Pandey, founder, CEO e chairman di Nutanix ha sottolineato l’importanza dell’evento, utile a condividere idee per vincere nuove sfide e superare l’attuale difficile momento.

Tarkan Maner, chief commercial officer di Nutanix si è soffermato sul ruolo strategico di Nutanix, evidenziato da Gartner, che ha posizionato l’azienda tra i leader di mercato nel settore HCI nel 2019, ruolo confermato da Forrester sin dal 2018. «Dobbiamo continuare a far crescere il nostro business sia in direzione dei clienti sia dei partner» – ha detto Maner. «Siamo un’azienda solida, da quasi 2 miliardi di dollari, più di 15.800 clienti e 300mila nodi installati. Conquistiamo circa 3.500 nuovi clienti all’anno, quasi mille a trimestre».

Tre focalizzazioni

«La nostra strategia – ha aggiunto Maner – è chiara e prevede tre focalizzazioni: multicanale, multiprodotto e multicloud. Su queste tre aree stiamo investendo molto e facendo lavoro di squadra. Sul versante multicanale stiamo portando a convergere le partnership di canale GSI, ISV, OEM in un solo partner program. Stiamo investendo anche sulle partnership hyperscaler e su quelle in ambito Telco/XSP, per creare nuove opportunità».

Leggi anche:  Ansaldo Energia sceglie VMware Cloud on AWS

La focalizzazione multiprodotto si basa su un ampio portfolio di soluzioni e servizi (data center services, DevOps services, end user/edge services – hyper converged infrastructures), arrivando all’infrastruttura iperconvergente. «Come cloud leader, vogliamo supportare sia infrastrutture legacy sia innovative e rendere disponibili applicazioni compatibili con ogni cloud, ogni tipo di accesso ai dati, ogni protocollo e ogni piattaforma, creando molte opportunità per i nostri clienti» – ha proseguito Maner. «Vogliamo garantire che i clienti possano valorizzare i loro investimenti senza stravolgere ogni volta i loro data center e aiutarli anche a far evolvere la loro strategia in materia di sicurezza».

Multicloud, secondo il chief commercial officer di Nutanix, significa molte cose: on premise, la capacità cloud e le risorse Nutanix nei propri data center e in co-location, servizi e soluzioni resi disponibili tramite telco, service provider, hyperscaler. «Vogliamo fornire ai nostri clienti soluzioni con grande flessibilità, sul servizio cloud che preferiscono, in base alle loro esigenze e alla regione di appartenenza» – ha spiegato Maner.

Aiutare i clienti a rimodernizzare l’infrastruttura, favorendo l’iperconvergenza, garantire sicurezza per i dati e per l’ambiente, consolidare dati e data center, garantire business continuity e disaster recovery sono temi su cui Nutanix e i propri partner continueranno a lavorare, per offrire agli utenti più valore.

Monica Kumar, senior vice president product e solution market, ha ribadito l’importanza dei dati e della possibilità, in periodi come quello che stiamo vivendo, di lavorare da remoto. «I dati sono una risorsa importante» – ha detto Kumar. «Riuscendo a sfruttare il loro potenziale, un’impresa potrà ottenere vantaggi economici notevoli. Fondamentale sarà poter contare sulla piattaforma più adeguata a perseguire questo scopo in modo intelligente e automatizzato, facile da implementare, gestire e amministrare, all’avanguardia in tema di sicurezza e disponibilità, soddisfando le esigenze dell’azienda in termini di prestazioni e garantendo in modo ottimale il ritorno dell’investimento».

Leggi anche:  OVHcloud Connect si evolve per supportare strategie ibride e multi-cloud