CBI: Liliana Fratini Passi nominata Vice Presidente UN/CEFACT

Banca Popolare di Puglia e Basilicata sceglie CBI Globe
Ascolta l'articolo

Affiancherà il Presidente Sue Probert per i temi di International Supply Chain

UN/CEFACT, il Centro delle Nazioni Unite per la facilitazione degli scambi commerciali e il business elettronico, su candidatura delle Istituzioni italiane e in particolare del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, ha designato Liliana Fratini Passi in qualità di Vice Presidente, per affiancare il Presidente Sue Probert nelle materie relative a International Supply Chain.

UN/CEFACT (United Nations Centre for Trade Facilitation and Electronic Business) è un organo intergovernativo che mira a semplificare i meccanismi inerenti agli scambi commerciali internazionali e opera sotto il coordinamento della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE). Quest’ultimo comprende 56 Stati membri in Europa, Nord America e Asia e ha il duplice obiettivo di promuovere l’integrazione economica e di supportare i paesi nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.

Liliana Fratini Passi è Direttore Generale di CBI, la società consortile per azioni che in Italia rappresenta la industry utility per il settore finanziario, con 405 banche socie e clienti con l’obiettivo di sviluppare infrastrutture e servizi di pagamento interoperabili per la Pubblica Amministrazione, imprese e cittadini nel processo di digitalizzazione del paese contribuendo a creare standard per una cashless society.

Nel suo nuovo ruolo, Liliana Fratini Passi, affiancherà il Presidente di UN/CEFACT nello sviluppo delle attività del Programme Development Area International Supply Chain in particolare nel Dominio Finance and Payment “Sono estremamente onorata di aver ricevuto questa nomina che valorizza attraverso il mio lavoro quello dell’intero sistema finanziario italiano. – afferma Liliana Fratini Passi – In un contesto internazionale di estrema importanza, l’Italia potrà valorizzare maggiormente le proprie best practice nell’ambito del commercio internazionale e servizi finanziari integrati, e porsi come interlocutore di riferimento per tutti i Paesi partecipanti e stakeholder, a vantaggio delle aziende e dell’intera economia paneuropea.”

Leggi anche:  Nuove nomine in Sopra Steria

Da oltre quindici anni Fratini Passi aveva già messo la propria esperienza a supporto delle attività dell’UN/CEFACT assumendo nel 2011 il ruolo di Domain Coordinator del gruppo di lavoro “Finance and Payment”, le cui attività sono finalizzate allo sviluppo di standard e raccomandazioni nell’ambito della financial value chain. Nel 2013 ha assunto la carica di “Liaison Officer” di UN/CEFACT verso ISOTC68, con l’obiettivo di perseguire la massima sinergia ed interoperabilità nell’ambito dei servizi finanziari, evitando sovrapposizione tra i due Organismi. Nel biennio 2017-2019, su Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, ha, infine, ricoperto la carica di Presidente del Gruppo di Lavoro “Servizi Finanziari” del Comitato Nazionale sulla Trade Facilitation al fine di individuare le migliori pratiche e gli strumenti per facilitare i flussi finanziari di incassi e pagamenti nel commercio internazionale.