L’iPhone 12 sarà il primo telefono 5G di Apple?

L'iPhone 12 sarà il primo telefono 5G di Apple?
Ascolta l'articolo

Sembra non vi siano più dubbi sulla presenza dello standard di nuova generazione a bordo di almeno un prossimo modello di melafonino

Molti smartphone supportano già il 5G, sia di punta che di fascia media (pensiamo al Moto 5G). Ovviamente Apple non può essere da meno, dovendo allinearsi a ciò che accade là fuori. Pare sia fuori ogni dubbio che l’iPhone 12 doterà anche il supporto al 5G, almeno in qualcuna delle sue versioni. Anche se nulla è stato ancora confermato, le supposizioni sulla presenza dello standard è molti vicina alla realtà.

Cosa è cambiato rispetto a ieri? Un’ultima indiscrezione è quella che si basa sul design del prossimo terminale, tale da aver dovuto spostare lo slot per le schede sim per far spazio all’antenna del 5G. Non solo, anche gli aspetti legali nel caso Qualcomm hanno subito un’accelerazione sostanziale proprio per chiudere il prima possibile la questione e concentrarsi sullo sviluppo dell’hardware 5G, quale fornitore principale della Mela.

Quando vedremo l’iPhone 5G

Anche se siamo molto fiduciosi che alcuni modelli di iPhone 12 avranno il 5G, ci sono concrete domande su quali delle versioni beneficeranno della connessione, anche per ciò che vuol dire in questo preciso momento storico. Un iPhone, che già di suo non è un prodotto economico, se privo di 5G, avrà senso a fine 2020, ossia a qualche mese dall’arrivo (si spera) delle prime offerte commerciali anche in Italia?

I dubbi crescono se si prende in considerazione anche la pletora di leak che poggiano sul fatto che ogni esemplare di cellulare di Cupertino monterà un modem Qualcomm 5G: l’iPhone 12 da 5,4 pollici, l’iPhone 12 Max da 6,1 pollici, l’iPhone 12 Pro da 6,1 pollici e l’iPhone 12 Pro Max da 6,7 ​​pollici.

Leggi anche:  Galaxy Book S, Galaxy Book Flex e Galaxy Book Ion arrivano in Italia

Tuttavia, una fonte ha suggerito che i due modelli più economici, iPhone 12 da 5,4 pollici e iPhone 12 Max da 6,1 pollici, arriveranno anche nelle versioni 4G, il che significa che gli utenti  potranno scegliere tra l’una o l’altra, anche in termini di costi, evidentemente al rialzo per il top di gamma 5G.