Check Point Software Technologies: i risultati finanziari del terzo trimestre 2020

Check Point Software Technologies: i risultati finanziari del terzo trimestre 2020
Ascolta l'articolo

Check Point Software Technologies ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre, che si è concluso lo scorso 30 settembre 2020.

Terzo trimestre 2020:

  • Fatturato totale: $509 milioni, con una crescita del 4% su base annua.
  • Ricavi differiti: $1.302 milioni, con un incremento del 5% su base annua.
  • Utile operativo GAAP: $231 milioni, pari al 45% del fatturato.
  • Utile operativo non-GAAP: $265 milioni, pari al 52% del fatturato.
  • GAAP EPS: $1,42 con un aumento del 14% rispetto all’anno precedente
  • Non-GAAP EPS: $1,44 con un aumento del 14% rispetto all’anno precedente

“Abbiamo chiuso bene il terzo trimestre e consegnato un altro trimestre virtuale di successo. I ricavi sono cresciuti in tutte le aree chiave, con abbonamenti per la sicurezza in crescita del 10% e l’EPS è cresciuto del 14% su base annua. Abbiamo notato un’ampia adozione da parte dei clienti dei Quantum Network Gateway, di CloudGuard, Infinity Total Protection e di Beyond the Perimeter (BTP) – soluzioni per la sicurezza degli endpoint e dei dispositivi mobile”, ha dichiarato Gil Shwed, Fondatore e CEO di Check Point Software Technologies. “Abbiamo ampliato la nostra offerta Secure Access Service Edge (SASE) nel corso del trimestre con l’acquisizione di Odo Security, una nuova tecnologia basata sul cloud che offre alle aziende la prossima generazione di accesso remoto sicuro. Vorrei ringraziare i nostri clienti, partner e dipendenti per il loro impegno e il loro contributo in questi tempi.”

I principali risultati finanziari del terzo trimestre 2020:

  • Fatturato totale: $509 milioni rispetto ai $491 milioni del terzo trimestre 2019, con un aumento del 4% su base annua.
  • Utile operativo GAAP: $231 milioni rispetto ai $214 milioni del terzo trimestre 2019, che rappresentano rispettivamente il 45% e il 44% dei ricavi del terzo trimestre 2020e 2019.
  • Utile operativo non-GAAP: $265 milioni rispetto ai $246 milioni del terzo trimestre 2019, pari al 52% e al 50% dei ricavi del terzo trimestre 2020 e 2019.
  • Imposte GAAP sul fatturato: $45 milioni rispetto ai $47 milioni del terzo trimestre 2019.
  • Utile netto GAAP: $201 milioni, rispetto ai $188 milioni del terzo trimestre 2019.
  • Utile netto non-GAAP: $231 milioni rispetto ai $217 milioni del terzo trimestre 2019.
  • Utile GAAP per azione: $1,42, rispetto a $1,25 del terzo trimestre del 2019, con una crescita del 14% su base annua.
  • Utile non-GAAP per azione: $1,64 rispetto a $1,44 del terzo trimestre del 2019, con una crescita del 14% su base annua.
  • Fatturato differito: al 30 settembre 2020, i ricavi differiti sono stati $1.302 milioni rispetto a $1.242 milioni in data 30 settembre 2019, con una crescita del 5% su base annua.
  • Saldo in contanti, titoli negoziabili e depositi a breve termine: $3.896 milioni al 30 settembre 2020, rispetto ai $4.055 milioni al 30 settembre 2019. Durante gli ultimi dodici mesi conclusosi il 30 settembre 2020, Check Point ha generato una liquidità netta di $1.141 milioni e riacquistato azioni per un importo di $1.300 milioni.
  • Cash Flow: il cash flow derivante dalle operazioni è di $248 milioni rispetto ai $244milioni del terzo trimestre 2019.
  • Programma di riacquisto delle azioni: durante il terzo trimestre del 2020, Check Point ha riacquistato circa 2,7 milioni di azioni per un costo totale di circa $325milioni.
Leggi anche:  Finalità e origine dei beni di consumo genereranno più profitti nel 2020