Bitcoin: un trojan su Mac ti ruba i soldi

Un piccolo numero di “portafogli” di Bitcoin è stato infettato da una nuova minaccia trojan che ruba account e password per accedere ai servizi della moneta digitale

Il suo nome è OSX/CoinThief.A ed è il malware che negli ultimi giorni si è diffuso via GitHub sui Mac di tutto il mondo, causando non pochi grattacapi agli utenti Bitcoin. La minaccia è stata rilevata dagli esperti di SecureMac, un gruppo di specialisti che si occupa della sicurezza informatica del mondo Apple. “Abbiamo letto diversi commenti su Reddit si utenti Bitocin che sostenevano di essere caduti vittima del malware – dicono gli esperti – non conosciamo ancora lo scopo della minaccia, ma sappiamo che si estenderà ulteriormente, e presto”.

Il caso

Seguendo i primi commenti, pare che l’app maligna sia Stealthbit, in grado di diffondere CoinThief su piattaforma Mac OS X e rubare le credenziali di accesso a Bitvanity, uno dei wallet online. Il problema è che al momento, almeno a quanto pare, non è stata riconosciuta una specifica vulnerabilità sfruttata dal malware. Gli utenti infetti pensavano di installare un’app per inviare e ricevere pagamenti con la crypto-currency ma in realtà l’applicazione, una volta installato il malware, rubava le informazioni per inviarle poi ai ladri. 

Leggi anche:  Il settore Sicurezza di Turck Banner Italia si rinnova