Iconsulting e Oracle per far correre Ducati

Un sistema di Planning e performance management consente alla società motociclistica di pianificare e controllare con precisione i costi legati agli investimenti nella ricerca e sviluppo

Presso l’Auditorium Ducati di Bologna, lo scorso 6 maggio, alla presenza di oltre 120 tra responsabili di amministrazione, finanza, controllo di gestione e responsabili It, è stato illustrato il sistema di Planning e performance management realizzato per Ducati Motor Holding (www.ducati.it) da Iconsulting (www.iconsulting.biz) con tecnologia Oracle (www.oracle.it).

Dapprima Alessandro Cicognani, team manager MotoGP Ducati, ha spiegato le caratteristiche di Ducati, una società per natura abituata ad affrontare sfide, basandosi su innovazione, pianificazione, ricerca, lavoro in team, il tutto a supporto di un continuo miglioramento, finalizzato a ottenere le prestazioni migliori, non solo nelle corse.

Paolo Poma, responsabile controllo e finanza della società motociclistica, ha poi raccontato come il progetto abbia permesso di integrare SAP (www.sap.com/it) agli strumenti Oracle per migliorare e semplificare il processo di pianificazione e controllo, ottenendo un importante guadagno competitivo anche fuori dalla pista.

Daniel Bellini, Cio di Ducati, ha aggiunto che il progetto ha avuto successo grazie alla forte integrazione tra le persone del controllo di gestione e dell’It, e che è stato sviluppato mentre veniva sostituito l’Erp aziendale, gestendo la transizione a SAP non solo in Italia, ma anche nelle quattro filiali europee.

Il progetto ha avuto tre filoni principali: la definizione del master budget economico, di quello R&D e la generazione automatica dei conti profit & loss.

Per quanto riguarda il primo filone, sono stati sottolineati i miglioramenti ottenuti nel processo di definizione del budget, prima gestito da ogni funzione con propri fogli Excel, in modo destrutturato, con differenze di codifica, significato dei dati, sistemi utilizzati, e con diverse attività di rielaborazione di dati provenienti dalle diverse filiali estere, oggi invece gestito da un sistema centralizzato, basato su Oracle Hyperion Planning, che garantisce un processo più robusto, con dati più coerenti, e un forte raccordo tra l’ottantina di persone che lavorano sul budget.

Leggi anche:  Qlik Data Catalyst conquista il brevetto per la gestione dati

Lo strumento sviluppato da Iconsulting per la gestione del budget di R&D permette di pianificare e controllare con precisione i costi legati agli investimenti nella ricerca e sviluppo, e facilita la comunicazione tra le persone del controllo di gestione ed i project manager e i capi servizio dell’engineering. Viene gestita l’allocazione di tutte le spese necessarie alla progettazione del motore e del veicolo e alle attività di sperimentazione e di industrializzazione dei componenti, inoltre vengono gestite le funzionalità di project accounting per controllare lo stato di avanzamento dei progetti.

L’integrazione tra i sistemi alimentati gestionali e finanziari permette da un lato la generazione automatica dei conti economici P&L, che aiuta ad accelerare la chiusura mensile, facilita diversi raggruppamenti analitici dei conti, e permette una navigazione dei dati per società e linea di business, arrivando fino al dettaglio della singola registrazione contabile.