Capri Trendwatching Festival “Compro, dunque sono?”

Segnali di futuro dal Capri Trendwatching Festival, III edizione

Si rinnova l’appuntamento con il Capri Trendwatching Festival, evento promosso dalla Fondazione Capri e a cura di Elena Marinoni, che si propone di indagare i contorni del futuro prossimo attraverso la presentazione di dati di ricerca, case history rilevanti e cicli di lectures che nel corso delle precedenti edizioni hanno avuto come protagonisti grandi nomi del panorama nazionale e internazionale: da Chris Anderson a Bruce Sterling, da Li Edelkoort a Marc Augé, da Ross Lovegrove a Konstantin Grcic, solo per citarne alcuni.

Capri, luogo per eccellenza della riflessione colta, spazio dell’immaginazione e della progettazione intellettuale, ideale punto di incontro di intellettuali, creativi, imprenditori e professionisti, torna a riaffermare la propria vocazione ad essere luogo di incubazione di nuovi trend attraverso il Capri Trendwatching Festival che, giunto alla sua terza edizione, si svolgerà il 3 e il 4 maggio 2013 presso il Grand Hotel Quisisana di Capri.

Il Trendwatching rappresenta oggi non solo uno strumento strategico capace di supportare chi fa impresa e deve sintonizzarsi con le evoluzioni del gusto e della società, ma anche una leva distintiva per raccontare una Capri diversa, dato che la vocazione dell’isola ad essere da sempre luogo di incubazione del nuovo che avanza è internazionalmente acclarata, fondativa della sua stessa identità.

Come da tradizione, il festival prenderà le mosse dai risultati dell’osservatorio “Tomorrow Now” condotto a livello internazionale e basato sul trendwatching, una metodologia di ricerca di matrice etnografica che coglie sul nascere, prima che diventino fenomeni di massa, le tendenze e i temi che caratterizzeranno il nostro futuro prossimo e che adeguatamente intercettate possono configurarsi oggi come una variabile critica di successo per chi opera in ambiti quali la moda, il design, la cultura del progetto, il marketing e la comunicazione. L’osservatorio è una vera e propria ricerca, a vari livelli di documentazione testuale e iconografica, che si basa sulle segnalazioni di una rete internazionale di osservatori (urbanwatchers) che conducono una ricerca sul campo nelle città-chiave del mondo, ritenute luoghi di incubazione di nuovi comportamenti sociali.

Leggi anche:  SB Italia rinnova la partnership con "ITS Tech Talent Factory”

L’osservatorio Tomorrow Now si sviluppa ogni edizione intorno ad un tema dominante: nel 2009 i lifestyle contemporanei, nel 2011 la crisi e le sue ripercussioni sui consumi e nuovi modelli di business.

Il focus tematico della terza edizione sarà invece dedicato ad una riflessione sul rapporto tra identità sociale, luoghi del retail e consumi.

Il mondo del retailing è infatti oggi un ambito di sperimentazione in cui sia dal punto di vista formale che esperienziale si registra un tasso di innovazione molto alto, oggetto di interesse strategico per una molteplicità di industries diverse. Ci chiederemo, pertanto, quali sono i negozi del futuro, quali nuovi concept stanno rivoluzionando il settore del retail, quali inedite modalità di relazione tra domanda e offerta si stanno affermando nei luoghi –reali e virtuali- dello shopping internazionale.

Il CTWF è un evento aperto al pubblico e si rivolge in primo luogo alla community – nazionale e internazionale – dei professionisti che lavorano nell’ambito della comunicazione, della progettazione, del marketing, dell’estetica, dei consumi. Tra gli ospiti confermati della terza edizione, la superstar della sociologia Zygmunt Bauman.