Intel e Nokia uniscono le piattaforme software per i dispositivi del futuro

Intel Corporation e Nokia stanno unendo le rispettive piattaforme di grande successo Moblin e Maemo, compiendo un passo importante nell’ambito della convergenza delle comunicazioni e dell’informatica.

Questa iniziativa creerà una piattaforma unificata basata su Linux che potrà funzionare su diverse piattaforme hardware attraverso un’ampia gamma di dispositivi informatici, inclusi computer mobile tascabili, netbook, tablet, televisori e sistemi di infotainment.

MeeGo accelererà l’innovazione del settore del time-to-market per numerose nuove applicazioni e servizi basati su internet con esperienze utente entusiasmanti. Nokia e altri produttori presenteranno nel corso dell’ anno i primi dispositivi basati su MeeGo.

Questa iniziativa rafforza la partnership tra Nokia e Intel ed è il risultato di un’ampia collaborazione strategica tra le due aziende annunciata nel giugno 2009. Intel e Nokia invitano ora le comunità globali Maemo e Moblin, nonché il settore informatico e delle comunicazioni a partecipare a MeeGo.

“La nostra ambizione di offrire una comunicazione semplice tra i dispositivi informatici di cui l’utente dispone a casa, in auto,in ufficio e in tasca fa un enorme passo avanti oggi con l’introduzione di MeeGo” ha dichiarato Paul Otellini, Presidente e CEO di Intel. “Si tratta di un passo fondamentale nel rapporto tra la nostra società e Nokia.

La fusione di questi due asset importanti in una piattaforma open source è cruciale per poter proporre una straordinaria esperienza utente in tutta una serie di dispositivi e per ottenere sostegno da diversi settori”.

“MeeGo porterà alla realizzazione di una gamma ancora più ampia di esperienze utente per internet e le comunicazioni su nuovi tipi di dispositivi mobili” ha affermato Olli-Pekka Kallasvuo, CEO di Nokia.

“Attraverso il processo di innovazione aperta, MeeGo creerà un ecosistema che non sarà secondo a nessuno e attirerà la collaborazione di operatori in diversi settori.

Leggi anche:  Lira, il linguaggio di programmazione open-source firmato eToro

Sosterrà inoltre una gamma di modelli di business in tutta la catena del valore, basandosi sull’esperienza e la conoscenza di Nokia, di Intel e di tutti coloro che collaboreranno. In pratica MeeGo inaugura una nuova era dell’informatica mobile”.

MeeGo fonde le caratteristiche migliori di Maemo e Moblin per creare una piattaforma aperta per architetture multiple di processori. La piattaforma si basa sulle capacità del sistema operativo core Moblin e sulla sua potenzialità di supportare un’ampia gamma di dispositivi, unita al successo di Maemo nel settore mobile, all’applicazione Qt ampiamente adottata, e al framework di interfaccia utente per gli sviluppatori di software.

MeeGo inoltre fonde i forti ecosistemi di applicazioni Maemo e Moblin e le comunità open source. Per gli sviluppatori MeeGo amplia la gamma di segmenti di dispositivi target per le loro applicazioni.

L’utilizzo di Qt per lo sviluppo delle applicazioni significa che potranno scrivere le applicazioni una volta sola e distribuirle su MeeGo e altre piattaforme, come ad esempio Symbian.

Ovi Store sarà il canale attraverso cui verranno commercializzati le applicazioni e i contenuti di tutti i dispositivi Nokia, inclusi quelli basati su MeeGo e Symbian, e il Forum Nokia fornirà supporto agli sviluppatori per tutte le piattaforme dei dispositivi Nokia.

Attraverso l’AppUpSM Center di Intel verranno commercializzati i dispositivi MeeGo basati su Intel di altri produttori e il programma Intel Atom Developer Program fornirà supporto per le applicazioni per dispositivi di diverse categorie.

La piattaforma MeeGo che funzionerà su dispositivi ad alto livello di performance proporrà tutta una gamma di esperienze utente internet, informatiche, e di comunicazione caratterizzate da una grafica ricca, da capacità multitasking e multimedia e dalla migliore performance delle applicazioni.

Leggi anche:  Google rivela il progetto OpenTitan per chip più sicuri

MeeGo funziona su diversi tipi di dispositivo consentendo pertanto agli utenti di mantenere le loro applicazioni preferite quando cambiano dispositivo in modo da non rimanere forzatamente legati ad un tipo di dispositivo o a un determinato produttore.

MeeGo: ospitata dalla Fondazione Linux

La piattaforma software MeeGo sarà ospitata dalla Fondazione Linux come progetto completamente open source, incoraggiando la partecipazione delle comunità in linea con le best practice del modello di sviluppo open source.

Intel e Nokia invitano i membri delle rispettive Maemo.org e Moblin.org a partecipare alla community comune MeeGo.com, oltre a incoraggiare una più ampia partecipazione da parte dei settori delle comunicazioni, dell’informatica e dei settori collegati.

Gli sviluppatori possono iniziare immediatamente a scrivere applicazioni in Qt per MeeGo.

La prima release di MeeGo è prevista per il secondo trimestre di quest’anno.