OVHcloud entra a far parte di Open Invention Network

OVHcloud entra a far parte di Open Invention Network

Questo impegno conferma l’approccio di OVHcloud in termini di Open Innovation e rafforzerà l’ecosistema dell’azienda, attraverso il supporto a una community di innovazione open source di livello mondiale

Una delle chiavi del successo di OVHcloud negli anni risiede nella capacità dell’azienda di sviluppare e promuovere l’innovazione, sia nell’IT, ma anche nelle sue pratiche industriali. Questo DNA innovativo è fondamentale per la ricerca e lo sviluppo costante di nuove tecnologie e l’ottimizzazione delle prestazioni delle soluzioni OVHcloud. Aderendo a OIN, OVHcloud contribuisce ancora di più alla community open source e quindi protegge il suo ecosistema aperto, sul quale si è sempre basata per costruire soluzioni più flessibili ed economiche a supporto dell’evoluzione delle esigenze dei propri utenti.

Le metodologie di lavoro aperte sono sempre state al centro della cultura aziendale di OVHcloud. In qualità di cloud provider europeo alternativo, OVHcloud incoraggia attivamente un intero ecosistema di sostenitori a collaborare, innovare e fornire servizi a community aperte. In conformità ai valori aziendali di fiducia e collaborazione e ai valori di prodotto di trasparenza, reversibilità e interoperabilità, OVHcloud ha scelto di aderire a OIN per accelerare la propria strategia di innovazione aperta, confermando così il suo impegno per la sovranità digitale e un approccio aperto alla tecnologia del software.

“Nel corso dei suoi 21 anni di esistenza, OVHcloud ha sviluppato una forte visione su come l’innovazione sia fondamentale per supportare gli utenti del cloud, con uno sforzo incessante per basarla su open source e standard aperti. Entrare a far parte di OIN è una risorsa importante, al fine di continuare a sviluppare la nostra roadmap di innovazione aperta e portarla alla community. Costruendo un cloud aperto, OVHcloud vuole consentire a tutti di innovare liberamente e in sicurezza! ” dichiara Miroslaw Klaba, co-fondatore e Vicepresidente engineering di OVHcloud.

Leggi anche:  Nel mondo SAP l’innovazione ha un nome: open source

OVHcloud è ora impegnata a concedere in licenza alla community OIN il portfolio aziendale attuale e futuro di brevetti del sistema Linux, al fine di promuovere l’innovazione aperta e preservare la open community.

“Il rischio di brevetto è diventato sempre più complicato da affrontare in un mondo basato sul cloud, in particolare in un ambiente in cui le Patent Assertion Entities (PAEs) (PAE) e altre stanno diventando sempre più aggressive”, ha affermato Keith Bergelt, CEO di Open Invention Network. “Siamo lieti che OVHcloud, leader globale nei servizi cloud, si sia unita alla nostra community e si sia impegnata a brevettare la non aggressione nel nucleo di Linux e nelle tecnologie open source attigue”.

Aperta a tutti, la community di OIN pratica la non aggressione sui brevetti di tecnologie core Linux e open source correlate attraverso cross licensing di brevetti del Sistema Linux su base gratuita. I brevetti di proprietà di Open Invention Network sono ugualmente concessi in licenza esente da diritti a qualsiasi organizzazione che accetti di non rivendicare i propri brevetti contro il sistema Linux. E’ possibile entrare a far parte della community OIN firmando la licenza OIN online su http://www.j-oin.net/