Nasce il forum italiano di OpenOffice.org

L’Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, annuncia la nascita del forum italiano di OpenOffice.org, che si aggiunge alla mailing list utenti@it.openoffice.org e al newsgroup it-alt.comp.software.openoffice e fornisce un’ulteriore opzione di supporto in lingua italiana agli utenti della suite per ufficio open source più conosciuta e utilizzata in Italia e nella maggior parte dei Paesi europei. L’indirizzo del forum italiano è http://user.services.openoffice.org/it/forum/.

L’Italia è il terzo Paese nel mondo per diffusione di OpenOffice.org, dopo Germania e Francia. Secondo le stime dell’Associazione PLIO, la suite per ufficio ha superato il 15% di quota di mercato e continua a crescere rapidamente, con un numero mensile di download che da oltre un anno ha superato il numero dei PC venduti sul mercato.

Dall’inizio del 2010, OpenOffice.org in lingua italiana è stato scaricato più di due milioni di volte, per cui la tendenza è superiore a quella del 2009, quando i download hanno sfiorato gli otto milioni in dodici mesi.

Italo Vignoli, Presidente dell’Associazione PLIO, ha dichiarato: "La crescita di OpenOffice.org in Italia è straordinaria, se pensiamo che in tre anni siamo passati dagli 800.000 download del 2006 ai 7.865.008 del 2009, uno ogni 4 secondi.

Una crescita che è andata oltre le previsioni più ottimistiche, e ha spinto l’associazione – sulla base di questo enorme interesse – ad aprire un ulteriore canale, fornendo a volontari, appassionati e professionisti un ulteriore strumento di condivisione e conoscenza".

 

Leggi anche:  Red Hat, come cambia il mondo dell’open source