SPEE lancia Protechtor: la nuova app per la sicurezza personale

Un servizio innovativo che garantisce un aiuto tempestivo a chi si trova in pericolo

SPEE, azienda leader in Italia nel settore della sicurezza integrata e nell’offerta di sistemi evoluti di centralizzazione, telegestione, monitoraggio e governo di processi anche complessi, ha presentato Protechtor: un nuovo servizio per la sicurezza delle persone, che utilizza un’applicazione creata ad hoc e che trasforma lo smartphone nello strumento di un servizio intelligente in grado di assicurare un valido aiuto e un pronto intervento in caso di necessità.

Protechtor unisce in un unico servizio la protezione della persona con le funzionalità di geolocalizzazione e di tracciamento in tempo reale degli spostamenti dell’utente, tramite il supporto continuativo di una delle più performanti centrali di controllo a livello europeo: Panopticon.

La centrale è in grado, senza limiti spazio – temporali, di stabilire un collegamento audio e video con la persona in pericolo, grazie al microfono e alla telecamera presenti sul dispositivo mobile, e di attivare le procedure di intervento tramite soggetti privati, forze dell’ordine o personale medico del servizio di emergenza sanitaria, supportando l’utente fino alla risoluzione della situazione di rischio.

Il servizio si rivolge ad un target ampio e variegato che contempla il pubblico femminile, sempre più vittima di spiacevoli episodi di cronaca, i minori e i giovani in generale, i vip, tutti coloro che sono esposti a rischi di rapine, aggressioni e violenze personali a causa della professione che esercitano, chi viaggia per lavoro e per turismo, chi pratica sport potenzialmente pericolosi come l’alpinismo o l’escursionismo.

Protechtor consente inoltre, a malati, anziani, portatori di handicap, persone a rischio o affette da patologie croniche, di poter disporre 24 ore su 24, di un servizio per la gestione delle emergenze sanitarie.

Leggi anche:  Le nuove funzioni software delle Tesla

L’applicazione Protechtor può essere scaricata da AppStore, PlayStore e Windows Store ed è attivabile mediante sottoscrizione di un abbonamento del valore giornaliero di 50 centesimi di euro direttamente online, nell’apposita sezione del sito www.Protechtor.it, dove si procede alla configurazione del servizio.

“Con Protechtor abbiamo voluto offrire a tutti la possibilità di sentirsi protetti e sicuri in qualunque situazione. Mettiamo al servizio dei nostri clienti tutta la nostra professionalità e la nostra esperienza nella sicurezza, sviluppata in oltre 30 anni di attività. Siamo consapevoli che un’applicazione da sola non sia sufficiente ad eliminare rischi e pericoli, ma pensiamo che l’innovativo servizio Protechtor possa contribuire a fronteggiarli meglio, permettendo di intervenire prima che la situazione possa degenerare” ha commentato Luciano Ardingo, Presidente e Direttore Generale SPEE.

PROTECHTOR offre le seguenti potenzialità di assistenza:

SOS: permette di segnalare in tempo reale al Centro di Controllo una situazione di pericolo, la posizione dell’utente e tutti i suoi spostamenti successivi. Attraverso video ed audio, inviati automaticamente dallo smartphone, il Centro di Controllo è in grado di verificare l’effettiva condizione di necessità e rendere più efficiente l’intervento avvisando le persone di riferimento indicate al momento dell’acquisto dell’abbonamento o direttamente le forze dell’ordine.

HELP: permette di segnalare in tempo reale al Centro di Controllo una situazione di emergenza sanitaria, la posizione dell’utente e tutti i suoi spostamenti successivi. Attraverso video ed audio, inviati automaticamente dallo smartphone, il Centro di Controllo è in grado di verificare l’effettiva condizione di necessità e rendere più efficiente l’intervento avvisando le persone di riferimento indicate al momento dell’acquisto dell’abbonamento o direttamente il servizio sanitario di urgenza e di emergenza.

Leggi anche:  Microsoft ha inserito uno storage in una sequenza DNA crittografata

ALERT: mette in pre-allarme il Centro di Controllo per un tempo predefinito, tracciando ogni spostamento dell’utente. L’utente può bloccare l’allarme entro 120 secondi, trascorsi i quali viene automaticamente attivata la funzione SOS.

TRACKING: consente di tracciare gli spostamenti dell’utente in qualsiasi momento e di inviarli al Centro di Controllo che, in caso di necessità, è già al corrente della sua posizione (è disponibile anche l’opzione che consente di non conservare il tracking negli archivi del Centro di Controllo).

FLASHLIGHT: consente allo smartphone di emettere un potente fascio di luce.

ALARM: consente allo smartphone di emettere un forte suono di allarme.

AUDIO & VIDEO VERIFICATION: funzione attivata automaticamente dalle segnalazioni SOS ed HELP con la trasmissione al Centro di Controllo dell’audio e delle immagini rilevate dallo smartphone al momento della richiesta di aiuto. La scena è audio-videoregistrata real time negli archivi del Centro di Controllo per essere a disposizione dell’utente o delle Autorità competenti, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa sulla privacy.