TOP25 – Great Place to Work 2013

Google e SAS in cima alla classifica. NetApp medaglia di bronzo per il terzo anno consecutivo. Quarto posto per Microsoft

Great Place to Work ha annunciato il ranking della terza edizione della classifica TOP 25 delle multinazionali dove tutti vorrebbero lavorare per clima aziendale, opportunità di crescita aziendale, livello del turnover e attenzione alla diversity. Google e SAS sono in cima alla lista e si avvicendano sul podio rispetto all’edizione precedente. Al terzo e quarto posto, troviamo NetApp e Microsoft. W.L. Gore, una società di produzione, completa la top five.

Per SAS che per il terzo anno consecutivo si conferma ai vertici della classifica, la differenza tra primo e secondo posto non ha molta importanza. «Abbiamo costruito un ambiente di lavoro che permette alle persone di esprimersi al meglio per essere più creativi e produttivi» – ha dichiarato il CEO di SAS, Jim Goodnight.

Grande soddisfazione per NetApp, che conquista la medaglia di bronzo per il terzo anno consecutivo e per Microsoft, che guadagna una posizione rispetto all’anno precedente (nel 2011, Microsoft era al primo posto). Cisco dal 21esimo risale al decimo posto in classifica. Autodesk perde una posizione. Intel scivola fuori classifica insieme ad Accenture, mentre IBM per il terzo anno consecutivo non è presente nella TOP25. Assente anche Facebook.

Le imprese IT battono le icone storiche del Food&Baverage come McDonald’s e Coca Cola, che finiscono in fondo alla classifica rispettivamente al 23esimo e al 24esimo posto.

 

Top 25 Great Place to Work – confronto con le precedenti edizioni

2013

 

2012

2011

1. Google

2. SAS Institute

3. Netapp

4. Microsoft

5. W. L. Gore & Associates

6. Kimberly Clark

7. Marriott

8. Diageo

9. National Instruments

10. Cisco

11. Autodesk

12. Monsanto

13. BBVA

14. American Express

15. Hilti

16. Telefonica

17. Accor

18. Quintiles

19. SC Johnson

20. Fedex Corporation

21. Atento

22. Mars

23. McDonald’s

24. The Coca Cola Company

25. Novartis

1. SAS Institute

2. Google

3. NetApp

4. Kimberly-Clark

5. Microsoft

6. Marriott

7. FedEx Express

8. W. L. Gore & Associates

9. Diageo

10. Autodesk

11. PepsiCo

12. Ernst & Young

13. Telefónica

14. Monsanto

15. Intel

16. National Instruments

17. General Mills

18. American Express

19. Accor

20. McDonald’s

21. Cisco

22. Novo Nordisk

23. Quintiles

24. SC Johnson

25. Mars

 

1. Microsoft

2. SAS

3. NetApp

4. Google

5. FedEx Express

6. Cisco

7. Marriott

8. McDonald’s

9. Kimberly-Clark

10. SC Johnson

11. Diageo

12. American Express

13. Medtronic

14. Intel

15. Hilti

16. 3M

17. Telefónica

18. National Instruments

19. Mars

20. Accenture

21. Roche

22. Novo Nordisk

23. The Coca-Cola Company

24. Atento

25. Quintiles

 

Leggi anche:  Wavemaker, l’evoluzione dell’ADV