Videointervista ad Alessandro Rodi – Co-fondatore di Airesis, un social network per l’E-Democracy

Abbiamo intervistato utilizzando l’hangout di Google, Alessandro Rodi, uno dei fondatori di Airesis.

Negli ultimi tempi, visto il successo avuto dal Movimento 5 stelle, si è parlato molto di partecipazione dei cittadini alla vita politica grazie all’utilizzazione di strumenti elettronici come Liquid Feedback. Anche in questi giorni si parla ad esempio di votazioni online per l’indicazione del prossimo Presidente della Repubblica.

Airesis non è un software utilizzato ufficialmente dal Movimento di Beppe Grillo, ma nasce e si sviluppa, come ci conferma Alessandro, durante i meetup di appartenenti al movimento che stanno analizzando quale software utilizzare per arrivare a quello che loro definiscono il Parlamento Elettronico. Alcuni dettagli in questo loro documento.

Airesis è una piattaforma libera software, sviluppata da un team di sviluppo italiano attraverso un metodo partecipato, per consentire a comunità/gruppi di organizzarsi in modo produttivo secondo i principi della democrazia diretta e partecipata. A tal scopo, la piattaforma è stata pensata come un sistema multifunzionale, che integra tutti gli strumenti web che possono servire allo sviluppo di una comunità, in particolare strumenti “social” e strumenti deliberativi.

Gli strumenti “social” comprendono dei blog e un sistema di promozione di eventi/incontri con calendarizzazione. Gli strumenti deliberativi comprendono aree per la raccolta e la delibera di proposte/iniziative e un sistema di votazione di candidati. Tra le caratteristiche salienti di questa piattaforma, c’è la possibilità di creare liberamente gruppi/comunità ristrette a partire dalla comunità complessiva.

Leggi anche:  La firma digitale diventa wireless con WirelessKey di InfoCert