CoeLux: la tecnologia italiana che porta la luce solare nelle case

coelux
coelux

Un mondo senza lampadari e luce artificiale, ma sempre illuminato con la luce del sole è finalmente possibile: il blog di Casa.it riporta l’invenzione di un innovativo sistema di illuminazione per interni che imita alla perfezione i raggi del sole in un cielo terso

Si tratta di CoeLux, progetto tecnologico ad opera del professor Paolo Di Trapani, docente di fisica presso il Dipartimento di Scienze ed Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria a Como e presentato alla fiera dedicata all’architettura della luce, Light+Building a Francoforte.

Di Trapani ha sperimentato per oltre dieci anni la possibilità di imitare, attraverso la tecnologia, la luce naturale attraverso una finestra o un lucernario.

CoeLux, quindi, riproduce fedelmente la luce naturale utilizzando la tecnologia creata attraverso nanoparticelle e illuminazione a led. Un sistema ottico e uno di rendering fotorealistico imitano il processo di diffusione dei raggi del sole grazie ad un effetto 3D.

Sono disponibili diversi modelli del sistema in grado di offrire differenti angolazioni e toni di luce: da quello più caldo a quello che riproduce la luce dei paesi nordici fino a quella che riproduce la luce dell’area del Mediterraneo.

Una tecnologia tutta italiana che potrebbe illuminare spazi bui in casa o negli spazi pubblici come le stazioni della metropolitana o gli ospedali e che potrebbe anche aiutare molto le persone che soffrono di metereopatia.

Leggi anche:  Dassault Systèmes annuncia “Water for Life” per un'industria più sostenibile