Skype parlerà tutte le lingue, debutta il traduttore simultaneo Skype Translator

Skype parlerà tutte le lingue, debutta il traduttore simultaneo Skype Translator

Presentato a maggio, Skype Translator è il rivoluzionario traduttore audio simultaneo ideato da Microsoft a supporto del celebre software di videochiamate Skype: paragonato al traduttore universale di Star Trek, debutta finalmente questa funzione, riservata agli utenti che ne fanno esplicita richiesta.

Un altro requisito necessario per supportare il Skype Translator è il possesso di un sistema operativo aggiornato a Windows 8.1 su tablet o computer. Rimangono “a piedi” per il momento i dispositivi Apple, anche se si tratta di una limitazione provvisoria, dato che il servizio verrà presto messo a disposizione di numerose piattaforme.

Parlare con i sottotitoli

Skype, che ha reso disponibili le videochiamate di gruppo gratuite, è diventato poliglotta. Parlare con un amico straniero permetterà di rompere le barriere linguistiche e non fare nemmeno lo sforzo di esprimersi in una lingua diversa dalla propria (cosa che, in fondo, potrebbe non essere del tutto un bene). Il traduttore consente infatti di parlare con utenti di altre lingue, visualizzando i sottotitoli con la traduzione delle frasi pronunciate dall’interlocutore, proprio come quando si guarda un film in lingua originale. Si potrà anche ascoltare la sintesi vocale del discorso, tradotto nella propria lingua. Una funzionalità molto complessa, che è il frutto di un grosso lavoro di ricerca.
Per ottenere l’integrazione di Skype Translator al proprio servizio basta registrarsi, comunicando il proprio indirizzo e-mail e compilare un formulario con i dati del sistema operativo usato e la propria lingua.
Gli sviluppi successivi prevendono un ampliamento dell’elenco dei linguaggi supportati. La prima versione, che verrà resa disponibile entro fine anno, comprende già l’italiano.

Leggi anche:  Applicazioni in "autoscaling": una scelta di business e tecnologica