In Africa Orientale apre il MasterCard Labs per l’Inclusione Finanziaria

Il nuovo MasterCard Labs per l’Inclusione Finanziaria è stato lanciato in Africa Orientale grazie al supporto della Fondazione Bill & Melinda Gates, con l’obiettivo di sviluppare i servizi finanziari che aiutano le persone a costruire un futuro migliore

MasterCard ha annunciato il lancio del MasterCard Labs per l’Inclusione Finanziaria, una nuova iniziativa che può avere un impatto concreto su oltre 100 milioni di persone a livello globale, sviluppando e fornendo accesso a strumenti finanziari pratici e convenienti in grado di fornire aiuto per costruire nel lungo periodo un futuro stabile.

Attraverso un contributo di 11 milioni di dollari in tre anni, elargito dalla Fondazione Bill & Melinda Gates, il laboratorio genererà nuove idee lavorando con imprenditori locali, governi e altri stakeholder in tutta l’Africa Orientale, occupandosi di trasformare rapidamente i progetti in realtà operative.

[blockquote style=”4″]“Troppe persone sono escluse dell’accesso ai servizi finanziari più basilari, rimanendo così intrappolate in un’economia del contante che impone grandi rischi e costi proprio per chi è meno in grado di affrontarli” ha detto Ajay Banga, Presidente e CEO di MasterCard. “Grazie all’investimento fatto dalla Gates Foundation, unito ai nostri forti processi d’innovazione, MasterCard creerà e implementerà dei servizi finanziari che contribuiranno a promuovere l’inclusione finanziaria e aiutare le persone a costruire un futuro migliore e più luminoso”.[/blockquote]

La Gates Foundation lavora con il settore privato, ONG, governi e altri soggetti, per indirizzare risorse e competenze a fronteggiare le sfide critiche che non possono essere risolte dalle sole forze di mercato. Con questo contributo, la Fondazione cerca di estendere i servizi finanziari a coloro le cui vite economiche sono inibite ed eclissate da una combinazione di fattori locali e da una totale esclusione dalle istituzioni. Il contributo della Fondazione, permetterà a MasterCard di poter sviluppare progetti utili all’inclusione finanziaria in nuovi mercati che sarebbero, in altro modo, commercialmente non accessibili.

Leggi anche:  Covid-19 traina la digitalizzazione dei sistemi di pagamento e l’abbandono del contante in Italia

Globalmente, le innovazioni nei pagamenti digitali permettono a più persone di trarre vantaggio dai servizi finanziari tradizionali. Questi strumenti sono semplici da usare, efficienti, e hanno il potenziale di ridurre considerevolmente i costi. Nonostante queste innovazioni, vi sono ancora 2,5 miliardi di adulti nel mondo che sono esclusi dal sistema finanziario tradizionale. Queste persone non accedono ai servizi finanziari base e sono costrette a fare affidamento sul contante, che crea instabilità e rischi significativi.

Il nuovo Laboratorio sarà parte dei MasterCard Labs, la divisione Ricerca e Sviluppo di MasterCard dedicata all’evoluzione della tecnologia e dei trend di consumo e che ha creato centinaia di prototipi nei ultimi anni, in diverse aree, dall’accettazione dei metodi di pagamento, passando per l’autenticazione, ai pagamenti online P2P (Person-to-Person). Facendo leva sui collaudati processi d’innovazione, il Laboratorio genererà soluzioni di inclusione finanziaria e trasformerà rapidamente le idee migliori in prototipi, guidandoli alla commercializzazione più velocemente di quanto non sia mai stato fatto in passato.

La Gates Foundation fornirà a MasterCard 11 milioni di dollari in tre anni, da utilizzare per le attività di ricerca e sviluppo – con MasterCard che si occuperà di finanziare il mantenimento del laboratorio. L’accordo comprende 8 milioni di dollari addizionali per le idee che passeranno dalla progettazione alla fase d’incubazione, così da garantire a ogni startup migliori possibilità di raggiungere la fase di commercializzazione e divenire parte vitale della nuova economia. MasterCard gestirà i MasterCard Labs per l’Inclusione Finanziaria in modo tale da garantire un accesso globale, per assicurare che i risultati prodotti dal laboratorio apportino dei benefici concreti ai bisognosi, grazie ad un’applicazione più larga possibile e alla capacità di estendere le soluzioni a livello di continenti e, possibilmente, globale.

Leggi anche:  Iren sceglie SIA per il lancio di nuovi servizi di open banking

Il lavoro fatto nel MasterCard Labs per l’Inclusione Finanziaria guiderà a nuovi prodotti e servizi per i più bisognosi che faranno leva sulle infrastrutture nuove e esistenti, incluse quelle che non sono specificatamente di MasterCard. Inoltre, i frutti del lavoro del MasterCard Labs per l’Inclusione Finanziaria saranno condivisi per il bene pubblico e tutti i prodotti e i servizi che saranno sviluppati dal Laboratorio faranno uso di standard che assicurano la massima flessibilità per rafforzare i fornitori locali di servizi finanziari, per il beneficio delle persone dei paesi in via di sviluppo.

Questa iniziativa è una delle diverse collaborazioni ad ampio raggio che MasterCard ha lanciato con soggetti pubblici e del settore privato, capaci di portare velocemente i benefici e la sicurezza dei pagamenti elettronici in Africa e in tutto il mondo.