Cedacri lancia la propria soluzione di Private Banking

Il 5 marzo a Milano l’evento di lancio della soluzione: con il contributo di NetConsulting, un’occasione per le banche per confrontarsi sui nuovi modelli di Private Banking e su come la tecnologia possa supportarli

Cedacri introduce sul mercato la propria soluzione di Private Banking, che consente alle banche di fare leva su un’unica piattaforma integrata per coprire tutto il processo di erogazione del servizio: dalla definizione del portafoglio modello messo a disposizione automaticamente del private banker fino alla generazione delle raccomandazioni, frutto della consulenza erogata al cliente finale.

La soluzione Cedacri per il Private Banking ha alle sue fondamenta il sistema informativo di back end della stessa Cedacri, che include, fra gli altri, l’applicativo Full Finance per la gestione dispositiva di titoli, fondi, SICAV e derivati nel completo rispetto di tutti i relativi oneri amministrativi, fiscali e normativi.

Su tale sistema di back end, Cedacri è in grado di integrare due piattaforme selezionate sul mercato, dando così vita a un unico sistema per il Private Banking: da un lato Objectway Financial Suite, applicativo di front end multicanale per l’erogazione della consulenza che supporta l’attività dei private banker in mobilità, e dall’altro il software di Deus Technology, che sostiene la definizione di portafogli d’investimento modello nonché le liste dei migliori titoli da parte degli uffici di Advisory Desk.

“Il sistema bancario vive in questi anni una tendenza significativa verso l’ampliamento dell’offerta di servizi da proporre al cliente private e verso una crescente esclusività dei servizi stessi, da perseguire mediante un elevato livello di qualità e di personalizzazione”, spiega Roberto Manini, Responsabile Direzione Gestione Clienti e Sviluppo Commerciale di Cedacri. “Con la nostra soluzione vogliamo fornire alle banche un supporto integrato nella messa a punto di questi nuovi modelli di Private Banking, in cui la solidità del software di back end si unisce a strumenti avanzati di erogazione della consulenza in mobilità e a sofisticati modelli di analisi degli investimenti e di definizione delle proposte commerciali”.

Leggi anche:  Mobyt lancia un nuovo servizio per ricevere pagamenti a distanza

In occasione del lancio della nuova soluzione, Cedacri organizza il 5 marzo a Milano l’evento “Private Banking: stato del mercato, scenari evolutivi, soluzioni e servizi”, con l’obiettivo di creare un’occasione di confronto fra gli operatori del settore bancario sulle prospettive di evoluzione del segmento del Private Banking in Italia.

Ad alimentare il dibattito interverranno, oltre al management Cedacri, la società di consulenza NetConsulting, i vertici di alcuni istituti bancari italiani e gli esperti di Objectway e di Deus Technology.

“La necessità di erogare un servizio a un cliente che utilizza in misura crescente i canali digitali, pone le banche di fronte all’esigenza di introdurre nuove soluzioni tecnologiche volte sia all’innovazione della relazione con il cliente e della customer experience – area su cui il 67% delle banche sta investendo – sia all’ottimizzazione dei processi di back office, intraprendendo un vero e proprio progetto di Digital Transformation”, commenta Rossella Macinante, Practice Leader Finance di NetConsulting. “Il progetto promosso da Cedacri rappresenta un’opportunità per dare risposte alle banche in questo ambito”.

“Gli analisti sottolineano come una customer experience evoluta, aspetto centrale nei nuovi modelli di Private Banking, passi oggi per un servizio fruibile in modalità multicanale e per una consulenza erogabile in mobilità”, sottolinea Alberto Cuccu, Chief Product Officer di Objectway. “Così si spiega la scelta di Cedacri di integrare Objectway Financial Suite nella propria soluzione: la nostra piattaforma, infatti, è nativamente multicanale e consente al promotore di erogare perfettamente la propria consulenza da tablet e smartphone. Il private banker, infatti, può analizzare in mobilità il portafoglio del cliente e selezionare le proposte di investimento più adatte a lui, arrivando a concludere via mobile anche le procedure dispositive delle operazioni di investimento, grazie a un evoluto strumento di firma elettronica avanzata”.

Leggi anche:  IBM: novità per il settore finanziario, in partnership con BNP Paribas e Bank of America

“Modelli di Private Banking sostenibili ed efficaci sul piano commerciale presuppongono da un lato la capacità di definire proposte d’investimento redditizie per il cliente e convenienti per la banca, e dall’altro l’abilità di agevolare quanto più possibile l’attività di vendita del private banker”, annota Pasquale Orlando, Responsabile Marketing di Deus Technology. “Un ruolo chiave in questo senso è quello dell’ufficio di Advisory Desk, chiamato a definire portafogli d’investimento modello da proporre ai clienti nonché le migliori opportunità di investimento. L’applicativo T1 di Deus Technology incluso da Cedacri nella sua soluzione consente proprio di analizzare e categorizzare i singoli strumenti finanziari tramite complessi modelli di calcolo, per poi selezionarli secondo molteplici parametri personalizzabili al fine di costruire set completi di portafogli modello improntati alla dinamicità”.