Scansione sicura: Kaspersky Lab presenta il nuovo QR Scanner

Kaspersky Lab presenta la nuova applicazione mobile: il Kaspersky QR Scanner

Questo programma è compatibile con Google Android e Apple iOS ed è in grado non solo di leggere le informazioni contenute nei QR code, ma anche di avvisare l’utente se all’interno degli stessi QR code sono stati identificati dei link pericolosi.

I truffatori escogitano sempre nuovi trucchi per attirare gli utenti verso siti dannosi. Un espediente recentemente diventato popolare è quello di criptare un link di phishing all’interno di un codice QR (Quick Response code).

I QR code rappresentano uno strumento molto utile per inviare link a un dispositivo mobile direttamente dallo schermo di un computer o da pagine stampate. Tuttavia, mentre gli utenti esperti possono riconoscere gli URL falsi, a occhio nudo non è possibile identificare un QR code nocivo. Questo significa che i cyber criminali non solo sono in grado di sostituire le immagini con codici online, ma possono anche incollare QR code maligni e sostituirli a quelli originali presenti su poster e cartelli fisici fuori dal mondo online.

Il phishing, ovvero la creazione di pagine false che hanno lo scopo di rubare i dati personali degli utenti o infettare i loro dispositivi tramite malware, non è una novità. È stato utilizzato per molti anni dai criminali informatici. Kaspersky Lab ha una comprovata esperienza nell’affrontare queste minacce e possiede un ampio database di link nocivi e tecnologie in grado di identificare anche i siti pericolosi più recenti. Kaspersky Lab estende ora la sua protezione anti-phishing ai QR code.

Kaspersky QR Scanner è un’applicazione gratuita per Apple iOS e Google Android. L’applicazione è semplice e intuitiva e non ha componenti superflue: nessuna funzione aggiuntiva e nessun tasto inutile. Il programma usa il seguente approccio: scansione – controllo – apertura. Non appena il QR code viene inquadrato dalla fotocamera del dispositivo, l’applicazione risponde controllando le informazioni codificate nel QR code. Se è tutto ok, apre la pagina altrimenti invia una notifica all’utente per avvisarlo del potenziale pericolo. Oltre all’indirizzo del sito, lo scanner rileva correttamente ogni testo crittato all’interno dei QR code e le informazioni di contatto ed è in grado di richiedere le impostazioni Wi-Fi e connettere il dispositivo alla rete.

Leggi anche:  Startdigit, l’importanza di riprendere il controllo del dato

[blockquote style=”4″]“È necessario proteggere tutti i canali di comunicazione tramite i quali i truffatori possono trasferire informazioni nocive ai dispositivi. Oggi gli hacker nascondono i link nei QR code e abbiamo quindi bisogno di uno scanner sicuro. Domani, se impareranno a mandare i link via radio o se annetteranno un lettore di carte perforate ai telefoni, dovremo proteggere anche questi. La cosa più importante è che la tecnologia Kaspersky Lab è in grado di rilevare il rischio e proteggere gli utenti in modo efficace” ha commentato Morten Lehn, Managing Director Kaspersky Lab Italia.[/blockquote]

Kaspersky QR Scanner è la novità della gamma dei prodotti mobile per gli utenti domestici di Kaspersky Lab. Essa include attualmente soluzioni come Kaspersky Safe Browser per iOS e Windows Phone, Kaspersky Internet Security for Android e Kaspersky Password Manager per iOS e Android.