La Formula più corretta per il CFO

Nel proprio meeting periodico dedicato ai chief financial officer, Formula offre uno spaccato sull’evoluzione di questa figura professionale nelle aziende italiane e presenta i nuovi prodotti dedicati

Il CFO in azienda sta diventando una figura di riferimento, sempre più importante e, a certi livelli, potremmo dire addirittura quasi insostituibile. Lo hanno dichiarato gli oratori che si sono succeduti sul palco dell’evento organizzato a Milano da Gruppo Formula e intitolato, a proposito, CFO Meeting. Un appuntamento ormai tradizionale per Formula, che approfitta di questa occasione per aggiornare il proprio pubblico di clienti, partner e giornalisti su quello che bolle in pentola nella seconda area di interesse dell’azienda, oltre a quella, storica, dell’ERP (enterprise resource planning).

Evoluzione del ruolo del CFO

Oggi, data la situazione economica mondiale e la necessità di ottenere la massima efficacia dagli investimenti, le aziende pongono sempre più importanza sulla figura del CFO, tanto da farne una figura di assoluto riferimento nell’organigramma. Questo pone i chief financial officer in una posizione rischiosa, in cui hanno necessità di strumenti che rendano il loro lavoro sempre più in linea con le esigenze della loro azienda, facendone degli interlocutori privilegiati verso i finanziatori esterni. In particolare, Formula si affida a un partner internazionale in grado di offrire una soluzione avanzata di tesoreria, Sage XRT Treasury. «L’accordo tra Formula e Sage è nato nel 2006 -, ha commentato Charles Tarbé, vicepresidente e amministratore delegato di Gruppo Formula – e ci ha consentito di approcciare il mercato con una soluzione di tesoreria già orientata all’internazionale». Tra i numerosi clienti acquisiti da Formula, va ricordato InfoCert, cui è stata affidata, in qualità di partner, l’offerta della soluzione di firma digitale. «Sage XRT Treasury può oggi contare su un parco di circa 6.500 clienti – ha aggiunto Jean Beaufort, international business development managing director di Sage -. Oltre 10 miliardi di euro vengono gestiti ogni giorno con Sage XRT Treasury». Alfred Petitpierre, director di Formula, ha aggiunto: «Formula per parte sua sulla tesoreria ha in Italia già circa 500 clienti, con nomi quali Bracco, Compass, Alpitour, Bticino». «La relazione con Formula è una vera e propria partnership – ha continuato Pierpaolo Benintende, responsabile marketing e business di InfoCert -, siamo clienti e fornitori ed entrambi condividiamo il concetto di It as a Business».

Leggi anche:  Fabrick lancia Payment & Collection Engine

I nuovi problemi necessitano di nuove soluzioni

Una caratteristica importante delle nuove soluzioni offerte da Formula è quella dell’internazionalità. Con la sempre maggiore estensione dei mercati cui si devono rivolgere le aziende e con i problemi di integrazione di sistemi fiscali diversi, valute differenti e diverse normative nazionali che occorre affrontare e risolvere, la disponibilità di soluzioni di tesoreria che offrono già una risposta a tutte queste esigenze è ovviamente un importante asset per le aziende. Ecco il vantaggio offerto dalla partnership tra Formula, Sage e InfoCert e che consente ai clienti di «pianificare, gestire e decidere i flussi finanziari, mitigando i rischi e ottimizzando i processi», come ha spiegato ancora Petitpierre.