JasperDirections Milan, se la BI mette il turbo

Soluzioni Jaspersoft e Spotfire, Big Data e Fast Data, analytics, reporting e Business Intelligence al centro di “JasperDirections Milan – The Tibco Analytics Conference”, organizzata dal vendor di soluzioni per l’analisi avanzata dei dati.

Luca Zurlo, North/South of Europe &Middle East Manager, Tibco Analytics, ha introdotto l’evento parlando della nuova era della Business Intelligence. “Il 75% dei worker potenziali fruitori dei tool di analisi avanzata non utilizzano strumenti di BI. Questo significa che c’è ancora un margine enorme di valore da ricavare dai dati. La nostra mission è di rispondere al vostro business quest, di offrire risposte alle vostre esigenze. Il nostro approccio è la embedded BI, ovvero l’offerta di soluzioni su misura dotate anche di funzioni predittive”, ha sottolineato il manager. Le parole d’ordine per Tibco sono dati, sicurezza e integrazione. Tibco Analytics, la divisione aziendale specializzata in questo tipo di soluzioni, si compone delle soluzioni Jaspersoft e di Spotfire, strumenti “semplici da usare, intuitivi e potenti” che abilitano il passaggi dall’era dei Big Data ai Fast Data. “La piattaforma Fast Data di Tibco permette di prendere decisioni in real time, elaborando i dati più complessi per supportare il business”.

Piergiorgi Grossi di Iconsulting, sponsor dell’evento, è intervenuto parlando invece di “Art of deciding in the age of data revolution”. Wearable, domotica, nuovi trend del marketing digitale sono solo alcuni dei fenomeni che stanno rimodellando la nuova economia, dove alcuni individuano nel Data Scientist il lavoro “più cool del 21° secolo”. “Per governare i cambiamenti, l’epoca della data revolution, occorre un nuovo mind-set. Bisogna essere specialisti della propria attività ma anche sapersi ‘contaminare’ con le professioni attigue. In sostanza, occorre essere ‘specialisti generalisti’, avere una visione più ampia e flessibile dei problemi e delle opportunità”. E’ “Antifragile” chi è capace di sfruttare le perturbazioni di un sistema come stimolo per la crescita. “Vedere le opportunità di cui ci parlano i dati, e adattare il nostro comportamento di conseguenza, è un fattore critico per il successo”.

Leggi anche:  BizOps, come migliorare DevOps con il feedback di business continuo

Massimo Milano, Director, Solutions Consultants di Tibco, è invece intervenuto sulle caratteristiche di Spotfire e sulle funzionalità della nuova release. “A differenza di Jaspersoft, che si occupa di BI tradizionale, Spotfire è Data Discovery, Visualization e Advanced Analytics”. Il prodotto copre tutta la value chain in azienda, dalla diagnosi rapida alla delivery del valore, ai predictive analytics, ai KPI, al reporting alle dashboard. “Le soluzioni sono semplici da usare per tutti i tipi di utente, non solo per i tecnici. Si abilita così l’esplorazione dei dati libera da ogni vincolo, e si mette a disposizione una piattaforma unica costruita per il mondo enterprise con un’architettura scalabile. Spotfire è disponibile nelle soluzioni Platform, Desktop o Cloud”.

Tuan Samidon, CTO di Anzani Group, ha portato l’esempio di una storia di successo dove è stata usato Spotfire in azienda a fini di geolocalizzazione e visualizzazione dati sulle mappe. “Il software è semplice e funzionale, con un occhio anche all’estetica. Tibco ci ha fornito un ottimo servizio, anche in fase di presale, e questo è stato apprezzato come conferma di serietà e professionalità”. E per chi si chiedesse “What’s Next” in casa Tibco, Zurlo ha anticipato che “si sentirà sempre meno parlare di Jaspersoft e Spotfire, e sempre più invece di Analytic Fabrics and Workspaces”, cioè soluzioni cloud di BI su misura con standard tecnologici accessibili tramite subscription, che si adattano dinamicamente alle esigenze delle aziende in modo trasparente agli utenti, concentrandosi unicamente sul valore dei dati per il business…