LinkedIn, ora è ancora più facile trovare i migliori candidati

LinkedIn: 6 consigli per trovare lavoro e nuove opportunità di business in autunno

LinkedIn introduce un nuovo prodotto per semplificare il modo in cui i dipendenti possono presentare referenze per i candidati

In occasione dell’evento annuale Talent Connect organizzato in California, LinkedIn, il più grande network professionale al mondo, oggi ha presentato due nuovi sistemi per aiutare i datori di lavoro a trovare i migliori candidati tra i 380 milioni di membri della rete in tutto il mondo.

Il nuovo prodotto Referrals di LinkedIn è progettato per rendere più semplice per i dipendenti di un’azienda presentare referenze di propri contatti per le posizioni disponibili nella propria società. Il sistema consente di identificare in modo automatico i collegamenti di primo grado dei dipendenti di un’azienda che meglio si adattano alle posizioni aperte. I dipendenti riceveranno i suggerimenti adatti dal proprio network LinkedIn e potranno informare in modo semplice e rapido i loro contatti delle opportunità di lavoro, via email o tramite i messaggi InMail di LinkedIn.

I dipendenti potranno anche trasmettere in modo proattivo le opportunità di lavoro a tutti i propri contatti attraverso LinkedIn, Twitter, Facebook e Google+. Sarà inoltre possibile conoscere facilmente la fase del processo di selezione in cui si trova il candidato di cui sono state presentate le referenze.

Intervenendo nel corso dell’evento Talent Connect, Eddie Vivas, Head of Product per LinkedIn Talent Solutions, ha dichiarato: “Le nostre ricerche indicano che circa l’80% dei responsabili della selezione del personale ritiene che il canale migliore per cercare buoni candidati siano le referenze ottenute dai collegamenti e dai contatti degli attuali dipendenti. Queste persone spesso vengono assunte più velocemente, sono più adatte dal punto di vista culturale, offrono prestazioni migliori e restano in azienda più a lungo. I dipendenti, tuttavia, hanno anche le loro normali attività da svolgere. Questo nuovo prodotto agevola il processo delle referenze, consentendo ai dipendenti di aiutare la loro azienda a trovare nuovi candidati in modo semplice e veloce”.

Leggi anche:  JAGGAER lancia Human Equity Project per rimuovere dal proprio linguaggio i termini discriminatori

LinkedIn Recruiter rinnovato e più intuitivo

LinkedIn ha anche annunciato un nuovo design per il principale prodotto di selezione del personale, attualmente utilizzato da più di 38.000 aziende in tutto il mondo. LinkedIn Recruiter consente a chiunque si occupi della selezione del personale – si tratti di esperti di stringhe di ricerca booleane (in grado di usare parole chiave e operatori come AND, OR e NOT per eseguire ricerche complesse), personale HR o responsabili delle assunzioni – di utilizzare potenti strumenti di ricerca per arrivare in breve tempo a un elenco limitato di candidati tra gli iscritti a LinkedIn in tutto il mondo.

Il prodotto aggiornato include diversi nuovi sistemi per semplificare e velocizzare l’identificazione e l’assunzione della persona giusta:

Profili simili: i datori di lavoro ora possono digitare il nome dei propri dipendenti migliori, selezionarne i profili e ricevere un elenco di membri con esperienze e competenze simili.

Ricerca suggerita: LinkedIn suggerisce i termini di ricerca pertinenti che gli addetti alla selezione del personale possono utilizzare per trovare candidati adatti a una specifica posizione. Si tratta di un processo molto più semplice per i responsabili della selezione del personale, molti dei quali in precedenza dovevano dedicare diverse ore alla creazione di complesse stringhe di ricerca booleane.

Evidenziazione dei potenziali candidati già noti: Recruiter ora indica ai responsabili della ricerca del personale tutti i membri adatti per una determinata posizione, quindi evidenzia all’interno di questo gruppo quelli che seguono la pagina dell’azienda, che si sono candidati per le posizioni aperte e che sono collegamenti di primo grado dei dipendenti dell’azienda. Questi sottoinsiemi aiutano i responsabili della ricerca del personale a decidere quali candidati contattare e in che modo.

Leggi anche:  Twitter permetterà di cambiare chi può rispondere a un tweet dopo averlo pubblicato

Eddie Vivas ha continuato: “Abbiamo trascorso gli ultimi diciotto mesi ad ascoltare i commenti dei nostri utenti e dei professionisti della selezione del personale sul campo. Vogliamo rendere i nostri prodotti così intuitivi che tutti possano diventare responsabili della ricerca del personale su LinkedIn. Le relazioni sono sempre state un elemento centrale per la selezione del personale. I responsabili della selezione del personale di nuova generazione e il nuovo prodotto LinkedIn Referrals sfruttano le relazioni dei membri per aiutare chi si occupa della selezione, dalle agenzie e i professionisti ai responsabili della selezione all’interno delle aziende, a identificare e ad assumere il talento giusto in modo più rapido”.