Wolters Kluwer lancia UpToDate Anywhere in Italia

La risorsa di supporto decisionale in ambito clinico di Wolters Kluwer ora accessibile anche da smartphone e tablet

La divisione Health di Wolters Kluwer ha annunciato il lancio in Italia di UpToDate Anywhere, un’applicazione mobile che permette a ospedali e strutture sanitarie di fornire al personale clinico l’accesso ad UpToDate, la risorsa di supporto decisionale in ambito clinico di Wolters Kluwer. Grazie all’applicazione mobile, in grado di integrarsi anche con le cartelle cliniche elettroniche, UpToDate sarà ora accessibile anche da smartphone e tablet, offrendo ai medici un accesso veloce da qualsiasi luogo.

UpToDate Anywhere per un accesso ottimizzato

Le iniziative in ambito mobile health raccolgono un numero crescente di consensi da parte di medici e strutture sanitarie, che sempre più adottano tablet e smartphone come strumenti clinici. Grazie all’applicazione mobile di UpToDate, il personale sanitario potrà trovare le risposte ai propri quesiti clinici al punto di assistenza all’interno della struttura ospedaliera, lavorando in sedi distaccate, da casa o anche durante gli spostamenti. Giudicata da iMedicalApps una delle “migliori applicazioni in ambito medico per il nuovo iPhone”, UpToDate Anywhere è disponibile per le piattaforme mobili iOS e Android, nonché da browser Internet.

UpToDate è un sistema di supporto decisionale in campo clinico basato su prove di efficacia, i cui contenuti sono curati da un team di medici e che ha come obiettivo quello di aiutare i professionisti sanitari a prendere in modo rapido le decisioni migliori per la cura del paziente. Copre 23 specializzazioni e comprende oltre 10.500 argomenti, per ciascuno dei quali sono indicati nel dettaglio autori (e relativi revisori), data di aggiornamento e bibliografia. I contenuti sono redatti interamente in inglese, ma con possibilità di ricercarli per patologie, sintomi, procedure e farmaci anche in altre lingue, incluso l’italiano.

Leggi anche:  TIBCO riconosciuta come leader nel mercato Enterprise iPaaS

Elementi esclusivi di UpToDate sono servizi quali il database del farmaco Lexicomp, che consente una rapida verifica delle interazioni farmacologiche, e una serie di “calcolatori” a supporto dell’attività clinica, nonché il servizio di segnalazione delle novità e dei cambiamenti più significativi nella prassi medica.

Le strutture pubbliche e private che hanno tra i propri obiettivi strategici quello di ottimizzare l’integrazione a livello di workflow potranno inoltre incorporare UpToDate all’interno del proprio sistema di gestione delle cartelle cliniche elettroniche. In questo modo, il personale sanitario sarà in grado di eseguire ricerche in UpToDate con un minor numero di passaggi e senza passare ad altre finestre o immettere nuovamente le credenziali di accesso. Gli utenti riferiscono che l’integrazione di UpToDate nel sistema di gestione delle cartelle elettroniche migliora l’assistenza ai pazienti e aumenta il livello di soddisfazione nei confronti del sistema stesso. UpToDate ha stretto collaborazioni con importanti fornitori di sistemi di gestione delle cartelle cliniche elettroniche in Italia, tra cui Allscripts, Intersystems, Siemens e altri.

Formazione professionale continua con UpToDate

Oltre a essere un valido supporto nella cura del paziente, UpToDate è anche uno strumento di formazione per i medici. Considerata la grande quantità di letteratura medica prodotta ogni giorno e la conseguente difficoltà dei medici a mantenersi aggiornati, con UpToDate i professionisti del settore possono accedere in qualsiasi momento alle più recenti novità nell’ambito della pratica medica maturando, grazie alla navigazione all’interno del prodotto, anche crediti ECM (Educazione Continua in Medicina) richiesti dai programmi di aggiornamento obbligatorio. I crediti UpToDate sono riconosciuti dalla Commissione Nazionale Formazione Continua di Age.na.s. Se UpToDate viene integrato in un sistema di gestione delle cartelle elettroniche, è possibile un’ulteriore ottimizzazione in questo senso. I certificati relativi ai crediti maturati attraverso l’utilizzo di UpToDate devono essere trasmessi a cura del professionista della Sanità all’Ordine o Associazione professionale, ove verranno registrati con il 50% dei crediti attestati e aggiunti al totale dei crediti ECM maturati.

Leggi anche:  SB Italia, soluzioni business-ready

[blockquote style=”4″]“Il lancio di UpToDate Anywhere in Italia, insieme al riconoscimento di UpToDate come risorsa per la formazione continua da parte di Age.na.s, riflette il nostro impegno nel supportare gli alti standard del sistema sanitario italiano”, ha commentato Peter Bonis, MD, Chief Medical Officer, Clinical Effectiveness di Wolters Kluwer. “Wolters Kluwer si impegna a tenere aggiornati i medici italiani durante la loro carriera, fornendo loro le migliori risposte ai quesiti clinici al punto di assistenza.”[/blockquote]

Fornire risposte ai quesiti clinici

UpToDate è diventata una risorsa molto utilizzata in grado di garantire ai medici italiani la rispondenza delle raccomandazioni diagnostiche e terapeutiche alle migliori pratiche cliniche accettate a livello internazionale. Secondo un recente sondaggio tra gli abbonati UpToDate, il 99% di questi in Italia si ritiene soddisfatto. Da giugno 2015 a giugno 2016 i medici italiani hanno visualizzato oltre 702.000 topic in UpToDate.