Il CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia sceglie Ricoh per rendere la gestione documentale più “smart”

Il CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia S.r.l gestisce un’enorme mole di informazioni che rende necessarie tecnologie performanti ed affidabili. Di recente l’azienda ha confermato Ricoh come partner per semplificare e velocizzare la produzione documentale

L’innovazione e l’aggiornamento tecnologico consentono alle aziende di servizi di velocizzare i processi di erogazione degli stessi, aumentando qualità ed efficacia. Di questo è convinto il CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia S.r.l, società che all’interno della struttura sindacale della CISL fornisce assistenza fiscale a dipendenti e pensionati per dichiarazione dei redditi, 730, ISEE, modelli unici, ma anche pratiche di successione e contratti di locazione.  “Lo scorso anno – commenta Giulio Arbanassi, presidente e amministratore delegato del CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia – abbiamo realizzato oltre 46.000 modelli 730, solo per fare un esempio. Gestiamo una mole di dati e di documenti che non può prescindere dalle tecnologie che sono infatti alla base di tutti i processi. La continuità operativa deve riguardare sia i programmi fiscali basati su piattaforme web-based sia la produzione documentale e i processi di scansione”. In questi ultimi anni il ruolo del printing nel CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia è cambiato molto e i dispositivi non sono più semplici strumenti per la produzione di documenti, ma soluzioni “smart” che semplificano la scansione e l’archiviazione.

Parola d’ordine: razionalizzare

Il CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia è nato nel 2013 dalla fusione di tre realtà regionali: la società di Trieste, di Gorizia e dell’Alto Friuli. L’ambiente di stampa derivante da questa fusione era molto eterogeneo per brand e modelli, con alcune soluzioni a noleggio e altre di proprietà. Si è quindi deciso di razionalizzare il parco macchine per ottenere vantaggi in termini di riduzione dei costi, innovazione tecnologica e semplificazione della gestione delle tecnologie e dei consumabili. Arbanassi spiega: “Dopo aver valutato differenti fornitori abbiamo scelto l’Agenzia Udine di Ricoh, con la quale si è subito stabilito un ottimo rapporto di collaborazione, tanto che di recente abbiamo riconfermato questo partner per una innovazione tecnologia che migliora ulteriormente la gestione dei documenti”.

Leggi anche:  Econocom Italia annuncia un aumento di capitale di 40 milioni di euro

Rivoluzione smart printing

Per questo nuovo progetto, che ha interessato tutte le 20 sedi, il CAF & Servizi Friuli Venezia Giulia ha scelto Ricoh MP 305+SPF, multifunzione monocromatico A4 che offre però la possibilità di stampare ed effettuare scansioni anche in A3. “Si tratta di una soluzione molto interessante e innovativa a partire dal pannello di gestione simile ad un tablet (Smart Operation Panel, n.d.r.)” – commenta Arbanassi. “Questo pannello touch ha un’interfaccia molto semplice ed intuitiva sulla quale è possibile installare app che semplificano i processi di scansione o di invio dei documenti dal momento che tutti i passaggi normalmente necessari avvengono mediante un unico click. Lo Smart Operation Panel è personalizzabile anche dal punto di vista del layout grafico, ad esempio noi vi abbiamo inserito il nostro logo. Ricoh MP 305+SPF si caratterizza per design compatto e silenziosità per cui può essere posizionato praticamente ovunque. Ci rendiamo conto sempre più dell’affidabilità e delle potenzialità di questa tecnologia che promette davvero di rendere i nostri processi più smart ed efficienti”.