La grande sfida per i CFO

I cambiamenti nel reporting finanziario sono una delle più grandi sfide che i CFO si trovano oggi ad affrontare. I nuovi requisiti di compliance, quali Solvency II, l’IFRS 16, e gli standard di sostenibilità locali, implicano importanti cambiamenti all’interno del reporting finanziario e in determinati processi finanziari. Inoltre, i team Finance devono gestire nuove richieste a livello di reporting interno.

Sono necessarie informazioni più puntuali e rilevanti su cui basare le decisioni quotidiane. I dirigenti e i membri del consiglio di amministrazione vogliono un quadro finanziario completo e aggiornato, oltre a previsioni, modeling e analisi basate sui KPI su cui fondare le decisioni strategiche. La richiesta di velocità, precisione e conformità non è mai stata più grande.

A ciò si aggiungono le aspettative riguardo l’accuratezza dei dati, la tempestività del reporting, l’accessibilità (in qualsiasi momento, da qualsiasi dispositivo), la chiarezza delle presentazioni e l’efficienza dei processi. La risposta a queste nuove esigenze è proprio la tecnologia che, grazie ai processi automatizzati e a una piattaforma di corporate performance management, oggi fornisce la chiave per rispondere alle nuove sfide del reporting finanziario moderno, determinando inoltre una riduzione in termini di tempo e di risorse.

Una soluzione software completa per la gestione del reporting offre numerosi vantaggi.

Information management – Una soluzione efficace permette di tracciare e verificare i dati e automatizzare la gestione degli aggiornamenti. Idealmente, la soluzione include anche la gestione del workflow, fornendo un quadro approfondito dello stato di avanzamento del lavoro e delle relative scadenze.

Import ed export dei dati Ai fini di un reporting dettagliato, i team finance devono incorporare dati provenienti da diverse sorgenti. Una soluzione di reporting dovrebbe agevolare l’import (e l’export) dei dati da sistemi ERP, sistemi finanziari o altri sistemi legacy all’interno dell’ecosistema delle tecnologie di un’azienda.

Leggi anche:  Pagamenti “Buy Now Pay Later” utilizzati solo dal 10% degli italiani

Collaborazione A livello avanzato, è necessaria la collaborazione tra varie aree aziendali. Una soluzione software dovrebbe rendere semplice e intuitiva, persino per un utente occasionale, la condivisione di dati e commenti.

Risultati di facile lettura La possibilità di visualizzare i risultati di reporting utilizzando strumenti familiari, quali Microsoft Excel, PowerPoint o Word, ne facilita la comprensione. Inoltre, la possibilità di unire numeri e descrizioni testuali e/o supporti grafici aiuta il team Finance a comunicare dati importanti in maniera più efficace. La soluzione dovrebbe permettere ai business owner di accedere ai report in qualsiasi momento, senza il bisogno di ulteriori risorse finanziarie.

Una versione unica della verità Questo è il vantaggio più importante di una soluzione di corporate performance platform (CPM), poiché determina una riduzione dei rischi legati alla compliance e permette di fornire ai dirigenti e agli stakeholder informazioni coerenti e affidabili. Le regole finanziarie integrate e la possibilità di gestire le conversioni di valuta migliorano ulteriormente il livello di coerenza del reporting.

In breve, il reporting finanziario moderno deve rispettare i requisiti normativi e fornire una guida operativa, finanziaria e strategica. I CFO assumono responsabilità strategiche sempre più ampie, pertanto devono essere in grado di fornire agli stakeholder informazioni approfondite, puntuali e affidabili. La tecnologia accompagnata da una soluzione di corporate performance platform li aiuterà a gestire queste nuove sfide con sicurezza.

Ian Rhind

president & CEO corporate performance solution, CCH Tagetik – Wolters Kluwer Tax & Accounting