Dell lancia i nuovi Precision con Linux

La compagnia sembra aver messo in pausa la scelta Windows 10, focalizzandosi sulla proposta open-source del famoso pinguino

Una famiglia di computer basata su Linux. Questo è il progetto messo in piedi da Dell che ha collaborato con Canonical per la certificazione di nuovi cinque PC della serie Precision, appena lanciati sul mercato. Si tratta di prodotti indirizzati a diversi pubblici, con prezzi che partono da un migliaio di euro per arrivare anche a 3 mila, a seconda delle caratteristiche e specifiche tecniche. Al di là dell’hardware però, il punto di distinzione con il recente passato è proprio la presenza dell’OS open-source, preferito al più classico Windows 10, finora la scelta principale nel comparto della multinazionale americana. Attenzione poi, non stiamo dicendo che sui nuovi Precision non si possa installare il sistema operativo di Microsoft ma solo che la certificazione by Linux assicura un vasto range di compatibilità con programmi e applicazioni anche professionali.

Come sono fatti

A livello tecnico, il primo dispositivo, chiamato Dell Precision 5720, ha un display da 27 pollici e arriva con pre-installato Ubuntu 16.04 con supporto LTS. A bordo ha una scheda grafica AMD Radeon Pro WX e un processore a scelta tra un Intel Xeon di sesta generazione o un Core di settima generazione. Scendendo nell’offerta, troviamo un Precision 7720 con display LED e quattro configurazioni possibili; un Precision 7520 con schermo da 15 pollici FHD e Intel i5-7300, il Precision 5520 con hard disk da 500 GB e per ultimo il Precision 3520, il più economico e dotato di scheda grafica Nvidia Quadro M620. Canonical si è espressa così in merito al lancio dei cinque modelli: “Siamo entusiasti nell’annunciare la disponibilità dei Precision con Ubuntu, pensati dagli sviluppatori per gli sviluppatori, con un design ricercato e un giusto grado di potenza”.

Leggi anche:  Microsoft annuncia l'evento Surface per il 22 settembre