Engineering apre il 2018 cercando 500 figure da inserire in tutte le sedi del Gruppo

Le persone e le figure professionali che influenzano le scelte dei lavoratori

Engineering, leader italiano nella Digital Transformation, con oltre 35 anni di storia, circa 10.000 dipendenti e un andamento caratterizzato da un costante trend di significativa crescita e di espansione internazionale, apre il 2018 all’insegna del continuo sviluppo e cerca 500 persone da inserire in organico.

Le figure ricercate sono 200 con esperienza e 300 neolaureati e neodiplomati in discipline tecnico-scientifiche da avviare verso interessanti prospettive di carriera. Le persone saranno inserite in tutte le linee di business del Gruppo, per ampliare le competenze nei filoni strategici e d’innovazione, quali Cloud, Cyber Security, Artificial Intelligence, Big Data & Analytics, Robotic Process Automation.

[amazon_link asins=’B01DFLUJK6,B01M4N2C4S,B00GDEYB3E,B01E5Z6POU,888562300X,B01F3T6G4G,B018QURBHU,B01BK1080Y,8820380811,8820381044′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’03c27f40-1646-11e8-a608-d1e816a71eb5′]

I contratti proposti sono: a tempo indeterminato, di apprendistato o stage. Tra i ruoli da ricoprire figurano in particolare: Data Analyst, Data Scientist, Cloud Architect, Robotic Process Automation Specialist, Cyber Security Consultant, Digital Transformation Specialist, Solution Architect, Project & Program Manager, Presales Specialist, Account Manager e Sales Manager.

Le posizioni aperte sono per tutte le sedi italiane del Gruppo, in particolare: Milano, Roma, Padova, Bologna, Torino, Firenze, Napoli. Alcune ricerche interessano anche le sedi estere: in Belgio, Spagna, Germania, Repubblica di Serbia, Brasile, Argentina e USA.

Gli interessati possono inviare la propria candidatura e il CV nella sezione del sito dedicata.

[amazon_link asins=’B01DFLUJK6,B01M4N2C4S,B00GDEYB3E,B01E5Z6POU,888562300X,B01F3T6G4G,B018QURBHU,B01BK1080Y,8820380811,8820381044′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’03c27f40-1646-11e8-a608-d1e816a71eb5′]

Leggi anche:  Costruire supply chain resilienti è una priorità per due terzi delle organizzazioni post pandemia