HP reinventa la supply chain editoriale con servizi di stampa basati sugli ordini

Il nuovo sistema poggia su magazzini virtuali per ridurre tempi e costi di pubblicazione ed eliminare le attività di inventario

Nel corso della London Book Fair, HP Inc. ha presentato HP Piazza, un pionieristico set di servizi indipendenti e interconnessi basati sul cloud che consentono agli editori di rendere più efficienti in termini di tempi e costi la produzione e la distribuzione di libri. Ora gli editori possono creare un magazzino virtuale per la gestione, l’automazione, la distribuzione, la stampa e l’evasione diretta degli ordini di libri, eliminando le attività di inventario.

“Pearson sta subendo una trasformazione digitale per semplificare e rendere più efficienti le attività di business e la nostra supply chain editoriale nel Regno Unito è parte integrante di questo processo”, ha dichiarato Stephen Jones, Director of Global Direct Procurement di Pearson. “Stiamo passando da un modello ‘dalla stampa al magazzino’ a uno ‘dalla stampa all’ordine, direttamente al consumatore’. In collaborazione con i nostri fornitori di servizi di stampa, HP Piazza ci supporterà nella gestione del flusso di lavoro di stampa e nell’ottimizzazione della supply chain, per contribuire a ridurre i costi e fornire servizi migliori ai clienti”.

Piazza è l’unica soluzione “all-in-one” per gli editori

Colmando il gap tra la pubblicazione di libri e la stampa digitale, la piattaforma Piazza si concentra sulle esigenze degli editori in un mondo in cui la produzione digitale con tirature limitate è una realtà quotidiana. Con Piazza gli editori possono controllare, monetizzare e proteggere i loro preziosi contenuti, incrementando al tempo stesso i ricavi. Progettato per una connessione senza soluzione di continuità tramite PrintOS SiteFlow, questo flusso di lavoro end-to-end consente una gestione accurata e trasparente dei contratti SLA, un time-to-market molto breve e una riduzione degli scarti.

Leggi anche:  ADP vince il premio Ventana Research Digital Innovation con Next Gen HCM

“HP Piazza ci ha permesso di cambiare le regole del gioco e di offrire soluzioni che hanno un impatto diretto sui nostri risultati finanziari, migliorando la redditività e l’efficienza”, ha dichiarato Rob Hutcheson, amministratore delegato di Ashford Color Press. “Piazza è un sistema rivoluzionario per Ashford, in quanto possiamo aumentare la nostra focalizzazione sulle iniziative della supply chain e ora siamo realmente in grado di offrire servizi di stampa in base agli ordini. Per gli editori questo significa che i titoli sono sempre disponibili, non sono mai fuori catalogo. Per noi, che ci sono nuove entusiasmanti opportunità per rafforzare ulteriormente le nostre relazioni con i clienti. Oggi riceviamo centinaia di ordini diretti per i titoli memorizzati nel repository di Piazza e produciamo migliaia di libri, tutti stampati per evadere gli ordini che l’editore ha ricevuto, invece che per coprire le previsioni delle vendite”.

“Negli ultimi anni, se abbiamo visto una rinascita dell’amore per i libri cartacei, assistiamo anche a una continua pressione finanziaria per gli editori in relazione alle scorte e alle spese di spedizione”, ha commentato Enrique Lores, Presidente di HP Printing & Imaging. “Con Piazza, editori e stampatori possono supportare il rinnovato interesse per la stampa ed eseguire la transizione da un modello ‘dalla stampa alla vendita’ a uno ‘dalla vendita alla stampa’, verso verso un futuro più intelligente”.