Storage e digitalizzazione, il futuro di Hitachi Vantara

Sotto la spinta dei risultati raggiunti nell’anno fiscale 2017, Hitachi Vantara si conferma già leader nell’enterprise storage e nel settore dell’offerta di soluzioni content e di data intelligence, anticipando il lancio di una linea di prodotti che triplicherà le prestazioni

A settembre del 2017, Hitachi presentava Hitachi Vantara, una nuova società nata per soddisfare le esigenze di trasformazione digitale del mondo commerciale e industriale. Il perno intorno al quale gira l’azione della compagnia è rappresentato dai dati, considerati come punto cardine di un business in continua evoluzione. A dimostrazione di quanto le informazioni siano diventate fondamentali per migliorare l’operato di aziende e organizzazioni di ogni dimensione, basti pensare che il 90% di tutti i dati esistenti oggi sono stati prodotti nell’ultimo biennio. Il boom “data grafico” è storia recente e visto che coinvolge oramai settori eterogenei è indispensabile integrarne i processi che da esso scaturiscono nelle attività quotidiane già in essere. Gli analisti poi ci vanno giù pesante, ricordando come entro il 2020 ci saranno almeno 50 milioni di dispositivi collegati in rete, capaci di generare dati e di comunicare tra loro e con altri sistemi, complicando ancora di più la situazione. In questo panorama iperconnesso, Hitachi Vantara sente di poter giocare un ruolo di primo piano nel supportare la rivoluzione digitale in corso. Ce lo spiega Marco Tesini, country manager di Hitachi Vantara, fresco di partecipazione al Global Sales Kick Off 2018 che si è tenuto negli Stati Uniti. «Fin da quando è nata, Hitachi Vantara si è posta al centro del Gruppo Hitachi come soggetto delegato a supportarne l’innovazione con le proprie tecnologie e servizi. Lo stiamo facendo con una tale spinta e determinazione che i risultati ci danno già ragione: nell’anno fiscale 2017 (chiuso a marzo 2018) confermiamo la nostra leadership nell’enterprise storage e nel settore dell’offerta di soluzioni content e di data intelligence».

Leggi anche:  Covid-19: Zalando venderà mascherine devolvendo i profitti all’humedica

Trasformare i dati in valore

Si sentiva davvero la necessità di declinare l’anima di Hitachi in un nuovo player? Secondo Tesini sì, soprattutto se ciò si traduce nella possibilità di essere più agili e vicini al cliente, proponendo tecnologie e soluzioni che possono avere un impatto positivo sulla società. «Il nostro mantra si declina nello sviluppare e proporre soluzioni innovative per aiutare le aziende a cogliere le opportunità della digitalizzazione sia sul fronte del business che su quello della qualità della vita. Il tutto si declina nel Social Innovation Business che è lo scopo ultimo delle aziende del Gruppo Hitachi, con focus particolare sulle data solutions, ovvero soluzioni e applicazioni pensate per estrapolare valore dai dati, a partire dalla loro archiviazione e gestione fino all’elaborazione con strumenti di data intelligence analytics e intelligenza artificiale. Se è vero che il dato è il petrolio del ventunesimo secolo, Hitachi è la raffineria che aiuta le aziende a trasformare tale elemento grezzo in valore».

Tutte le imprese e organizzazioni, grandi o piccole che siano, rischiano di scomparire in tempi brevissimi a causa dell’estrema velocità dell’innovazione, se non mettono in moto rapidi cambi di paradigma, più vicini alle metriche moderne. «Ed è per questo che come Hitachi Vantara, azienda da sempre impegnata nell’innovazione, siamo certi di poter dare un contributo importante alle imprese» – spiega Tesini. «Prima di tutto apparteniamo al Gruppo Hitachi che, con oltre 900 aziende operanti nei settori dal finance alle utilities, passando per i servizi, il transportation e le telco (i settori più coinvolti dalla compagine nazionale), sviluppa innovazione nell’operation technology da oltre un secolo. Hitachi Vantara, essendo parte attiva del percorso di digitalizzazione delle aziende del Gruppo, può portare al mercato un contributo di esperienza e di conoscenza unico nel settore IT. Inoltre, la storia di Hitachi Vantara affonda le sue radici nei sistemi storage, area di eccellenza su cui stiamo continuando a investire per ampliare gamma e funzioni per far fronte alle sfide poste dalla digitalizzazione. Il volume dei dati sta crescendo in maniera smisurata ed è per questo che lo scenario dell’archiviazione, integrazione, gestione e messa in sicurezza dei dati vive oggi un’era di sviluppo senza pari. L’offerta è complessa e articolata e con le nostre soluzioni ci poniamo all’avanguardia, consci del know-how che ci appartiene».

Leggi anche:  Il Gruppo Tinexta rileva divisione IT e R&D Corvallis per dar vita a nuovo polo di cybersecurity

Nuovi orizzonti

Se lo sguardo va in lontananza, verso i lidi per certi versi inesplorati della trasformazione digitale, della compliance, della normativa europea sul dato, Hitachi Vantara non dimentica certo le proprie radici. «Aprirsi all’esterno non vuol dire smettere di investire sul business tradizionale» – conclude il country manager. «Nel 2018, lanceremo una linea di prodotti che triplicherà le prestazioni degli attuali storage, introducendo piattaforme che prevedono strumenti nativi di gestione basati sull’abilità di automazione e di gestione predittiva, temi centrali per chi è naturalmente proteso al futuro».